Milan-Roma (0-1): i top e i flop del match

0

Primo round alla Roma contro il Milan per l’andata dei quarti di finale di Europa League. 0-1 firmato dall’incornata di Gianluca Mancini su corner calciato da Paulo Dybala. Buona la gara giocata dai giallorossi, che nel primo tempo sono meritatamente avanti, sebbene subiscano il ritorno dei rossoneri nella ripresa. Traverse di Adli e Giroud che segnano la serata no per i ragazzi allenati da Stefano Pioli. Tra una settimana ai capitolini basterà non perdere per staccare il pass per le semifinali. Quali sono stati i top e i flop della gara? Scopriamolo insieme.

Milan-Roma: i top del match

Gianluca Mancininon può non essere l’ex Atalanta l’eroe del match. L’uomo dei gol decisivi, prima lo squillo del derby capitolino e lo stacco della serata che pietrifica Maignan. Impeccabile anche in fase difensiva, in uno stato di forma smagliante.

Zeki Celik: giocatore rinato con la nuova gestione di Daniele De Rossi. Si prende Leao in marcatura e non gli si stacca di dosso, il portoghese non vede mai spiragli di luce. Prestazione di grandissima attenzione.

Tijani Reijnders: tra i pochi positivi in casa Milan spicca l’olandese. Tocca tantissimi palloni e cuce trame di gioco, costringe Svilar alla parata importante in tre circostanze. Un elemento a cui Pioli difficilmente riesce a rinunciare.

I flop del match

Rafael Leao: tra i protagonisti più attesi, stecca clamorosamente la gara. Mai un tentativo di affondo o sgasate, sonnecchia sull’esterno e non è mai pericoloso. San Siro fischia Pioli per la sostituzione, ma sinceramente siamo in disaccordo.

Olivier Giroud: un attaccante della sua grandezza non può calciare sulla traversa il grande cioccolatino confezionato dal pimpante Chukwueze. Una macchia che potrebbe risultare decisiva nelle sorti del doppio incontro, il francese spera di non avere rimpianti.

Ruben Loftus-Cheek: oltre a essere innocuo in fase offensiva, senza riuscire a sfruttare il suo fisico, si perde Mancini in occasione della rete che decide la sfida. Prestazione decisamente sottotono, aveva abituato ad altra temperanza.

Quali sono i vostri top e flop di Milan-Roma?

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui