Milan-Roma, le parole di Fonseca alla vigilia

0

Le parole dell’allenatore della Roma Fonseca alla vigilia del big match di domani sera in programma a “San Siro” contro il Milan.

Il tecnico della Roma, a Trigoria, parla poco dopo le parole del premier Conte ed è quindi impossibile non fare un riferimento alla situazione attuale: “Tutti lavorano per finire con responsabilità il campionato in questo modo. Sono preoccupato per la situazione in generale. Dobbiamo stare attenti e rispettare le norme, è un momento difficile per tutti”.

Roma, Fonseca: “Abbiamo una forte identità. Col Milan per vincere”

Tornando al calcio giocato, mister Fonseca sembra certo che la sua Roma domani farà una grande partita: “Il Milan è in un grande momento, è una grandissima squadra che ha un grande allenatore. Ma penso che anche noi siamo in un buon momento, siamo motivati e fiduciosi. È una partita interessante tatticamente, la Roma vuole dimostrare che è una grande squadra e giocherà per vincere. Abbiamo creato un’identità forte, siamo tutti contenti. Dobbiamo dimostrare di essere una grande squadra”.

Le due squadre sono in un buon momento: da luglio (considerando anche il finale della scorsa stagione) sono quelle che hanno fatto meglio e per questo la partita sarà tatticamente interessante.

Roma, Fonseca: “Smalling non recupera, Dzeko sta bene ed è motivato” 

Nella Roma non ci sarà Smalling: “Non è pronto per domani, penso torni per la coppa giovedì”. Ci sarà invece ovviamente Dzeko: “Paragone con Ibra? Sono due giocatori importantissimi, io non lavoro con Ibra tutti i giorni però, certo è un grande professionista altrimenti non potrebbe giocare così a 39 anni. Posso parlare di Edin e dire quanto sia importante per noi. Sta bene ed è motivato”. In porta ci sarà Mirante: “Domani toccherà a lui, poi deciderò partita per partita”. Su Pellegrini, criticato da alcuni per le sue punizioni non sempre perfette: “In questo momento è quello più forte ma abbiamo anche Veretout, Cristante e Mkhitaryan che possono fare bene”.

Fonseca sulla corsa scudetto

Infine battute finali dedicate alla corsa scudetto: “Inter e Juve sono le candidate principali. Poi ci sono tutte le altre che possono fare un bel campionato”. Tra cui la Roma, si augura Fonseca. Dalla partita di domani contro il Milan, magari, avrà anche qualche certezza in più.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui