Milan-Roma, Pioli: “Ci siamo complicati la vita”

0

Il Milan vince 3-1 contro la Roma e continua la sua scalata per consolidare il terzo posto, anche se Pioli stuzzica l’occhio a qualcosa di più grande. Tre punti importanti che condannano la Roma a una difficoltà enorme e sprofonda, con l’Europa che diventa sfocata all’orizzonte. 

Pioli su Milan-Roma: “La società conosce le nostre difficoltà”

San Siro festeggia rossonero perché il Milan di Pioli batte 3-1 la Roma grazie alle reti di Adli, Giroud e Theo Hernandez. Una vittoria che ha sapore di terzo posto e che probabilmente rianima il diavolo dopo la sconfitta contro l’Atalanta. Stefano Pioli ha parlato alla fine del match vinto. 

Sulle difficoltà della partita Pioli analizza così il lavoro della sua formazione: “Beh sul 2-1 ci siamo riaperti i giochi, ma avevamo avuto anche delle occasioni. Credo che abbiamo fatto il lavoro che abbiamo chiesto, ma noi facciamo lavorare anche tanto i terzini. Abbiamo provato ad aspettarli per concedere poca profondità, possiamo migliorare la fase difensiva nei dettagli, ma penso che siamo stati equilibrati“. In particolare viene fatta notare la difficoltà del Milan nell’affrontare le squadre con la difesa a tre, come la Roma oggi. 

Riguardo il mercato di gennaio e le esigenze per la rosa con gli infortuni Pioli ha parlato della situazione dei rossoneri: “Il club sta lavorando e vedremo se ci sono delle opportunità per coprire alcuni buchi. Cardinale è stato bravo negli spogliatoi che ci ha sostenuto e ha parlato di rispetto di bilanci. Ci ha fatto piacere, ma non credo sia adesso il momento di parlarne“. Niente colpi spettacolari, solo opportunità, anche se per la difesa il nome che sta tormentando i dirigenti rossoneri è Buongiorno del Torino. 

Sulle voci sulla squadra e sul futuro Pioli risponde apertamente: “No, onestamente non sono preoccupato o infastidito. Abbiamo delle aspettative che si sono alzate negli anni e quindi ci si aspetta sempre il massimo da questa squadra. Ci si aspettava una semifinale di Coppa Italia, di passare in Champions League un girone infernale. Quando non li raggiungi è ovvio che ci siano critiche, ma bisogna lavorare sulle difficoltà. La stagione è lunga e potremo stare ai vertici, anche se per la lotta scudetto non credo rientreremo. Noi abbiamo un obbiettivo chiaro: fare un ottimo girone di ritorno dopo un buon girone di andata. Penseremo alla prossima partita, a Udine che ci ha sempre creato difficoltà negli ultimi anni“. 

Sulla classifica e il posizionamento del Milan in questo momento Pioli ammette: “Secondo me potevamo avere qualche punto in più, ma paghiamo quelle quattro partite in cui abbiamo perso, pur non giocando male, per esempio contro la Juve e contro il Napoli. Secondo me adesso non serve più, dobbiamo pensare al presente e al futuro. Ci sono le condizioni per dimostrare di poter dire ancora la nostra in questa stagione, tenendo conto del campionato e dell’Europa League“. 

Ha poi continuato: “Io non ci penso alle voci. Vivere in bilico fa parte di questo lavoro. Qua dobbiamo alzare l’asticella. I ragazzi non mi hanno mai abbandonato, sono dei veri professionisti“. Sulla prova di Kjaer: “Sono d’accordo che da quel gennaio in cui è arrivato Kjaer è stato sempre fondamentale perché ha buona comunicazione, soprattutto con i giovani“. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui