Milan-Sassuolo, le formazioni ufficiali: torna Maignan

0

Il Milan cerca riscatto immediato dopo la prima sconfitta in campionato con la Fiorentina nel turno precedente, e oggi proverà a prendersi il bottino pieno contro il Sassuolo per mantenere la vetta della classifica (di seguito le formazioni ufficiali). I rossoneri arrivano a questa sfida galvanizzati dalla vittoria a Madrid contro l’Atlético, che ha riacceso qualche speranza di qualificazione agli ottavi di Champions League. Dopo essere rimasto imbattuto per nove gare di fila in campionato contro i neroverdi, il Diavolo ha perso la gara più recente e non arriva a due sconfitte di fila in questa sfida dal 2015, con Filippo Inzaghi in panchina. Difficile per tutti vincere a San Siro: dallo scorso maggio il Milan ha vinto sei delle otto gare casalinghe disputate in Serie A e ha mantenuto cinque volte la porta inviolata. Nessuna squadra ha ottenuto più clean sheet interni nel periodo.

Il Sassuolo cerca il colpaccio per ritrovare un successo che manca da tre partite. Rispetto alla prime 13 partite dello scorso campionato, gli emiliani si trovano con otto punti in meno (15 a 23). È la peggior differenza tra le squadre presenti in entrambi i campionati di Serie A. La sfida odierna vede affrontarsi l’unica squadra che non ha perso alcun punto da situazioni di vantaggio (il Milan) e quella che ne ha persi di più una volta sopra nel punteggio (il Sassuolo, 13 al pari dello Spezia).

Arbitro dell’incontro è Gianluca Manganiello della sezione di Pinerolo, assistenti Fiore e Raspollini; quarto uomo G. Miele, al VAR c’è Ghersini mentre l’assistente VAR è Paganessi. Fischio d’inizio ore 15:00 allo stadio “Giuseppe Meazza” di Milano.

Milan-Sassuolo, le formazioni ufficiali

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Florenzi, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Bennacer, Bakayoko; Saelemaekers, Brahim, Leao; Ibrahimovic.

PANCHINA: Mirante, Tatarusanu, Conti, Kalulu, Ballo-Touré, Kessie, Tonali, Gabbia, Krunic, Messias, Maldini.

ALLENATORE: Stefano Pioli.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Muldur, Ahyan, Ferrari, Kyriakopoulos; Frattesi, Lopez, Henrique; Berardi, Scamacca, Raspadori.

PANCHINA: Pegolo, Satalino, Peluso, Traore, Rogerio, Toljan, Chiriches, Magnanelli, Harroui, Defrel.

ALLENATORE: Alessio Dionisi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui