Milan-Torino, le formazioni ufficiali: Giampaolo sfida Pioli

0
Milan-Torino, le formazioni ufficiali: Giampaolo sfida Pioli

Dopo la sconfitta subita dai Rossoneri in casa della Juventus, la squadra di Pioli è chiamata al riscatto immediato, contro un Torino che però si sta risollevando dai bassifondi della classifica. Milan-Torino è una sfida dalle curiose statistiche: la squadra del capoluogo lombardo va in gol da 36 partite consecutive mentre il Torino ha conquistato il 50% dei propri punti lontano dallo Stadio Olimpico Grande Torino.

Un match dunque che si preannuncia frizzante e dai ritmi “indiavolati”. Il Milan, da luglio, infatti ha realizzato almeno 2 gol in ogni sfida giocata, senza contare lo scivolone di tre giorni fa. Il Torino è 10 partite che ininterrottamente gonfia la rete della squadra avversaria.

Pioli dovrà rinunciare ancora ad Ibrahimovic, almeno in panchina questa sera. In settimana, oltre ai lungodegenti Gabbia, Rebic, Krunic e Bennacer, anche Calhanoglu s’è fermato e Saelemaekers è ancora ai box. Grande emergenza per i “Diavoli”, che si affideranno alla voglia di Kessié e di Leao per provare a scardinare la retroguardia granata.

Diverso il clima in casa Torino, con Giampaolo che da un paio di partite ha abbandonato l’iniziale idea di gioco per adottarne una più adatta alle caratteristiche dei propri ragazzi. Il perno della formazione piemontese rimane il capitano, il “Gallo” Belotti (miglior marcatore ed assist-man della Rosa). In difesa l’ex-Empoli ha poi rilanciato Izzo, vero leader del reparto arretrato. Con la certezza Linetty e la sorpresa Singo per il gruppo di Cairo recarsi a Milano per conquistare punti cruciali non sembra essere un’impresa impossibile.

Milan quindi chiamato a vincere, per aumentare, almeno momentaneamente, il proprio vantaggio da Inter e Roma, che domani si affronteranno alle 12.30. Torino che invece è chiamato al quinto risultato utile consecutivo (dopo 1 vittoria e 3 pareggi). 

Milan-Torino verrà arbitrata da Fabio Maresca, insieme agli assistenti Galetto e Prenna. Al VAR siederà Guida, all’AVAR, invece, il signor Fiorito.

Milan-Torino, le formazioni ufficiali

MILAN (4-2-3-1): 99 G.Donnarumma; 2 Calabria, 24 Kjaer, 13 Romagnoli, 19 Hernandez; 8 Tonali, 79 Kessié; 7 Castillejo, 21 Brahim Diaz, 15 Hauge; 17 Leao.

PANCHINA: 1 Tatarusanu, 90 A. Donnarumma, 20 Kalulu, 5 Dalot, 14 Conti, 43 Duarte, 22 Musacchio, 10 Calhanoglu, 29 Colombo, 27 Maldini, 11 Ibrahimovic.

ALLENATORE: Stefano Pioli (ITA).

TORINO (3-5-2): 39 Sirigu; 5 Izzo, 4 Lyanco, 3 Bremer; 17 Singo, 7 Lukic, 88 Rincon, 10 Gojak, 13 Rodriguez; 24 Verdi, 9 Belotti.

PANCHINA: 32 Milinkovic-Savic, 29 Murru, 27 Vojvoda, 33 N’Koulou, 6 Segre, 18 Karamoko, 15 Ansaldi, 77 Linetty, 20 Edera, 26 Bonazzoli, 11 Zaza.

ALLENATORE: Marco Giampaolo (ITA).

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui