Milan-Hellas Verona (2-2), Pioli: “Diamo tutto in campo”

0

Nel post partita di Milan-Verona, l’allenatore rossonero Stefano Pioli ha rilasciato alcune dichiarazioni sull’andamento del match.

Milan-Hellas Verona (2-2), Pioli: “Peccato non aver vinto”

Il tecnico parla della sua lettura della partita e si sofferma su alcuni singoli. “Peccato non aver vinto la partita, lo spirito ci sta. Secondo me anche nel primo tempo il Milan ha giocato bene e abbiamo creato anche lì. Poi nell’intervallo abbiamo cercato di cambiare passo. Bennacer? Ha giocato una gara fantastica, centrocampista di grande livello che offre sia qualità, sia quantità. Di Ismail sono assolutamente soddisfatto. Sosta? Mi aspetto stiano bene al rientro, poi avremo sette gare di campionato e tre di Europa League in un mese di tempo. Siamo cresciuti tanto, siamo una squadra vera. Magari non vinciamo ma diamo tutto in campo. C’è grande rammarico, ma questa partita ci dà consapevolezza del nostro livello e possiamo alzarlo ancora di più. La competitività è tanta in Serie A. Gol da corner? Dobbiamo migliorare, sebbene non siamo una squadra con tanti centimetri“.

“Alcune sono più forti di noi”

Pioli ha poi aggiunto altre considerazioni. “Purtroppo non siamo riusciti a vincerla nonostante le tante occasioni. Venivamo da una sconfitta dopo diversi mesi, siamo entrati in campo e abbiamo subito due gol. Abbiamo reagito da squadra. Juve, Inter e Napoli sono più forti di noi. Poi dovremo lottare con Roma, Atalanta e Lazio. Il livello è molto alto e noi dovremo essere forti, anche se è dura. Quello che ha detto Zlatan è giusto, giocare in Europa League è molto dispendioso. Udinese e Verona hanno avuto una settimana per preparare la partita, mentre noi una mezza rifinitura. Ibrahimovic era dispiaciuto perché questa partita potevamo vincerla e mi ha detto che forse il prossimo rigore lo tirerà Kessié. Abbiamo subito cinque gol su palla inattiva finora, dobbiamo essere più attenti. Vogliamo fare bene in Europa e arrivare più lontano possibile, ma sappiamo che il calendario sarà denso“.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui