Milan-Ziyech: il piano per portare il marocchino a Milano

0
Milan-Ziyech: il piano per portare il marocchino a Milano

In questo calciomercato estivo sono tanti i giocatori di rilievo accostati alle nostre ‘big’ italiane. Uno di questi è sicuramente Hakim Ziyech: l fantasista marocchino è un obbiettivo concreto del Milan. L’arrivo imminente di Raheem Sterling ai blues e il poco utilizzo da parte di Tuchel fa sorridere il club rossonero.

Ziyech, Milan: ingaggio e trattativa 

Ziyech ha velocità, tecnica ed è abile nell’uno contro uno. Sarebbe un rinforzo perfetto per il 4-2-3-1 di Pioli. Il club rossonero, mentre studia l’affondo sull’ex Ajax, ha raggiunto l’intesa per la permanenza a Milano di Junior Messias fino al 2025 a quasi la metà della cifra pattuita l’estate scorsa col Crotone (4,5 milioni di euro invece di 8). Secondo quanto riportato da Calciomercato.comperò, “questo non frena minimamente l’affare Ziyech, impostato sulla base di un prestito con obbligo di riscatto tra i 25 e i 30 milioni, cifra da limare per raggiungere la convergenzadecisiva“. La duttilità del giocatore permetterebbe a Pioli di schierarlo nella posizione di Messias, ma anche in quella centrale di Diaz e del nuovo arrivato Adli“.

Ziyech-Chelsea-1 Milan-Ziyech: il piano per portare il marocchino a Milano

Il Milan, infatti, può prendere Ziyech in questo calciomercato estivo con la formula del prestito oneroso. Ma non può riconoscergli il pieno stipendio che l’ex Ajax, attualmente, percepisce alla dorata corte di Thomas Tuchel in quel di Londra. Una possibilità, affinché la trattativa possa andare in porto, è che il Chelsea contribuisca al pagamento di parte dell’ingaggio di Ziyech, venendo incontro al Milan così come fatto con l’Inter per Romelu Lukaku. 

Ziyech, la probabile formazione con il Marocchino

E’ chiaro che Ziyech, in caso di arrivo, troverebbe subito spazio nella formazione tipo di Stefano Pioli. Il fantasista marocchino sa destreggiarsi come trequartista centrale oppure come esterno in un 4-2-3-1, con licenza di accentrarsi per portarsi la palla sul piede preferito. Ma in carriera ha giostrato anche da mezzala sinistra in un 4-3-3. Nel caso in cui la trattativa dovesse andare a buon fine, il Milan e Stefano Pioli, si ritroverebbero in casa un potenziale titolare per la zolla centrale e per la fascia. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui