Mkhitaryan-Inter: Inzaghi trova il suo nuovo jolly

0

Henrikh Mkhitaryan sarà un nuovo calciatore dell’Inter. La notizia non è ancora ufficiale ma sembra mancare davvero davvero poco. Soprattutto dopo che l’armeno ha comunicato alla Roma la volontà di non voler più rinnovare il contratto e proseguire altrove la sua carriera. Lascia la Capitale dopo aver partecipato a riportare un trofeo tra le file dei giallorossi. A goderne più di tutti sarà Simone Inzaghi. L’allenatore dell’Inter, infatti, si ritroverà un vero e proprio jolly a centrocampo. Henrikh riesce a ricoprire quasi tutti i ruoli a centrocampo, dalla mezzala al trequartista, passando anche per creatore di gioco. Un profilo del genere sarà estremamente utile per riuscire a far rifiatare qualsiasi dei tre del centrocampo titolare neroazzurro. O anche per sbloccare quelle partite nelle quali la palla sembra non voler mai entrare.

Mkhitaryan-Inter: Inzaghi trova il suo nuovo jolly
Mkhitaryan sarà il nuovo centrocampista tuttofare dell’Inter. L’armeno è al secondo posto con 95 presenze nella propria Nazionale, riuscendo a diventarne anche il maggior realizzatore con 32 reti all’attivo.

Le sue migliori doti tecniche sono decisamente il suo tiro da fuori e la capacità di inserimento in area avversaria. Proprio per questo Inzaghi potrebbe gioire: Mkhitaryan potrà essere quel tassello mancante che tante volte ha impedito all’Inter di portare a casa i tre punti. Mkhitaryan ha infatti un invidiabile record di 29 reti e 28 assist in questi tre anni di maglia giallorossa. Probabilmente il primo cambio garantito per Inzaghi per tutta la stagione, quando non sarà già in campo da titolare.

Inter: i dettagli economici dell’affare Mkhitaryan

Come mai Mkhitaryan non ha voluto rinnovare con la Roma? La sensazione è che l’armeno non pensi di essere arrivato al suo capolinea calcistico. Ha decisamente ancora tanto da dare sul campo, anche se non più da titolare. Per questo l’offerta dei giallorossi gli aveva fatto storcere un po’ il naso: un anno a 4,2 milioni, comprensivi di bonus, con opzione sul secondo legato alle presenze. Molto più allettante l’offerta dell’Inter che, oltre a giocare la Champions il prossimo anno, ha offerto al giocatore un biennale da almeno 5 milioni a stagione. Qualcuno potrebbe dire, giustamente, che sembrano essere tanti per un panchinaro. L’Inter però si ritrova a dover riassemblare il proprio reparto riserve con quello che offre il mercato, soprattutto dopo le partenze di Vidal e Vecino. Non peseranno eccessivamente a bilancio quei 5 milioni annui, soprattutto se Henrikh dovesse ripetere i numeri mostrati in maglia Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui