Monza-Inter, le formazioni ufficiali

0

Le formazioni ufficiali di Monza-Inter arrivano a circa un’ora dall’inizio dell’incontro in programma alle ore 20.45.

I nerazzurri sono reduci dal successo contro l’Hellas Verona, seguito da polemiche e scontri verbali che hanno coinvolto anche i vertici del mondo arbitrale. La vittoria gli ha consentito di laurearsi campioni d’inverno e ora inseguono quella continuità che gli dovrebbe portare il successo finale in campionato. Ancora in corsa solo la Juventus. Vincere questa sera consentirebbe di staccare i bianconeri di 5 punti fino a martedì, giorno in a Torino arriverà il Sassuolo, e prepararsi al meglio per la Supercoppa italiana a Riad (Arabia Saudita). Reduce da uno straordinario girone d’andata l’Inter ha chiuso con 15 successi, tre pareggi e una sola sconfitta, il miglior attacco con 44 gol, la difesa meno perforata con sole 9 reti subite.

Il Monza di Raffaele Palladino, invece, ha chiuso all’undicesimo posto con 25 punti, frutto di sei vittorie, sei sconfitte e sette pareggi. Nell’ultimo incontro il Monza ha sconfitto per 3-2 contro il Frosinone. Il Monza non ha mai vinto nelle cinque partite disputate in casa contro l’Inter in tutte le competizioni, subendo sempre almeno un gol. Questa sera vuole riprendere il percorso che l’ha vista più volte fermare le grandi del campionato. In panchina il primo acquisto della campagna di gennaio, Maldini che accoppiato al nome di Galliani evoca ricordi di successi rossoneri e aria di derby.

A dirigere l’incontro sarà l’arbitro Rapuano di Rimini. Assistenti di campo Peretti e Dei Giudici. quarto uomo a bordo campo sarà Volpi. A pochi chilometri dal campo agiranno Aureliano in veste di VAR e Mazzoleni sarà l’assistente VAR.

Si gioca alle ore 20.45 all’U-Power Stadium di Monza, vediamo con che schieramenti.

Monza-Inter, le formazioni ufficiali

MONZA (3-4-2-1): Sorrentino; D’Ambrosio, Gagliardini, Caldirola; Pedro Pereira, Pessina, Bondo, Ciurria; Colpani, V. Carboni; Mota Carvalho.

PANCHINA: Lamanna, Gori, Donati, Izzo, Bettella, Pablo Marì, Birindelli, Kyriakopoulos, Akpa Akpro, Maldini, Vignato, Colombo, Maric.

ALLENATORE: Raffaele Palladino.

INTER (3-5-2): Sommer; Pavard, De Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Thuram, Martinez.

A disposizione: Audero, Di Gennaro, Acerbi, Bisseck, Dumfries, Carlos Augusto, Buchanan, Asllani, Frattesi, Sensi, Klaassen, Sanchez, Arnautovic.

ALLENATORE: Simone Inzaghi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui