Mourinho, quale futuro? Possibile ripartenza dal Fenerbahce

0

Josè Mourinho dopo 2 finali raggiunte sulla panchina della Roma (una vinta in Conference League e una persa per via di gravissimi errori arbitrali da parte dell’arbitro inglese Taylor), nella terza stagione nella Capitale non ha rispettato le attese ed è stato esonerato: nel suo futuro ora ci sono varie opzioni tra cui quella del Fenerbahce. 

La squadra di Istanbul, che dopo una stagione fatta di 93 punti ma anche molte polemiche ed obiettivi sfumati, probabilmente vedrà i rivali del Galatasaray alzare lo scudetto proprio nel derby del prossimo weekend, ha voglia di rivincita

Mourinho, quale futuro? Possibile ripartenza dal Fenerbahce

Sul banco degli imputati è salito il tecnico Ismail Kartal, autore di scelte scellerate che sono costate anche la possibile finale in Conference League. Da qui dunque, la necessità di ripartire con un nuovo allenatore, e il desiderio di farlo con uno dei più titolati nel mondo. 

La suggestione Josè Mourinho cresce sempre più ogni ora che passa in Turchia. I rumours infatti, sono sempre più insistenti e parlano di un Marco Branco attivo ed in pressing sul portoghese. Dalla prossima settimana, quando il campionato sostanzialmente sarà concluso, sono attesi sviluppi sulla vicenda

Mourinho e il futuro in Turchia al Fenerbahce: colloqui con Montella a Londra!

A rinforzare sempre più le voci di un possibile futuro di Mourinho in Turchia come allenatore del Fenerbahce, c’è anche il colloquio avvenuto con Montella a Londra lo scorso mese. L’attuale CT della Turchia, ripreso dalle telecamere a parlare col mister portoghese durante un match di Premier League, può aver dato involontariamente un indizio di mercato

Possibile un confronto con tema centrale proprio inerente la vita in Turchia e in particolare ad Istanbul tra i due. Il lusitano, desideroso di ripartire da una nuova entusiasmante avventura, è infatti tentato dalla proposta turca

Mourinho, quale futuro? Possibile ripartenza dal Fenerbahce

Il Fenerbahce infatti, ha già una buona rosa e in più potrebbe investire pesantemente a livello di ingaggi sul mercato. In caso di approdo di Mourinho sulla panchina del club, infatti si vocifera di un tentativo anche per portare Romelu Lukaku ad Istanbul. 

L’ingaggio del tecnico lusitano dovrebbe essere di due anni, e potrebbe aggirarsi su cifre vicine ai 10 milioni tra base fissa e bonus. Sempre se le sirene di club della Premier League o arabe non riescano a strappare prima del fatidico si, il tecnico di Setubal al Fenerbahce. In attesa magari di chiudere la carriera da CT del suo Portogallo

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui