Napoli-Cagliari, le formazioni ufficiali: punti importanti

0

Il fine settimana si è aperto con l’anticipo della Juventus, che ha rallentato il passo contro il Genoa. Altre squadre sono chiamate a rispondere sul campo, sia per i piani alti che per i piani bassi. Valevole per la giornata 16 di Serie A ecco Napoli-Cagliari, con le rispettive formazioni ufficiali. Due club diversi con obiettivi differenti, da un lato ambizione Champions League, dall’altro corsa alla salvezza.

Al sesto posto in classifica con 24 punti, il Napoli si ritrova a dover rincorrere la zona Europa, a causa di un rallentamento nelle ultime uscite, prima contro l’Inter e poi contro la Juventus. Lo score comunque non sorride ai partenopei, due vittorie e tre sconfitte. Dunque il successo non appare scontato, ma rimane fondamentale.

In sedicesima posizione, il Cagliari conta 13 punti. La recentissima vittoria contro il Sassuolo – in rimonta – ha permesso ai sardi di fare un netto salto, superando la zona calda per appena una lunghezza (almeno fino ad ora). I ragazzi di Rainieri hanno finalmente trovato la loro identità, entrando nell’autentica corsa per la salvezza, sebbene i limiti tecnici rimangano comunque evidenti.

A dirigere la partita ci sarà l’arbitro Matteo Marcenaro, coadiuvato a sua volta da Vivenzi e Raspollini, in qualità di assistenti. A vestire il ruolo del IV uomo designato Cosso, mentre per VAR e AVAR presenti Meraviglia e Cosso. Si scende in campo Sabato 16 Dicembre alle ore 18:00, teatro dell’incontro lo Stadio Diego Armando Maradona di Napoli.

Napoli-Cagliari, le formazioni ufficiali

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Natan; Anguissa, Lobotka, Cajuste; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia.

PANCHINA: Contini, Gollini, Demme, Gaetano, Ostigard, Lindstrom, Rui, Zanoli, Zerbin, Raspadori, Simeone. 

Allenatore: Walter Mazzarri.

CAGLIARI (4-3-1-2): Scuffet; Nandez, Goldaniga, Dossena, Augello; Makoumbou, Prati, Jankto; Oristanio; Pavoletti, Petagna.

PANCHINA: Aresti, Radunovic, Luvumbo, Lapadula, Deiola, Di Pardo, Sulemana, Hatzidiakos, Mancosu, Obert, Viola, Zappa, Wieteska, Pereiro, Azzi.

Allenatore: Claudio Ranieri.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui