Napoli-Cagliari, Mazzarri: “Morale risollevato”

0
Napoli-Cagliari, Mazzarri: “Morale risollevato”

Il Napoli vince contro il Cagliari e Mazzari risponde, accorciando le distanze, dopo il passo falso della Juventus ieri sera. Una vittoria importante per il Napoli che dopo la vittoria in Champions si ripete al Maradona e ritrova fiducia per provare a puntare in grande. Ecco le dichiarazioni di Walter Mazzarri alla fine della partita iniziata alle 18:30. 

Mazzarri su Napoli-Cagliari: “Contento per Kvara e Osimhen”

Il Napoli vince 2-1 contro il Cagliari e Mazzarri soffre, ma ritrova Kvaratskhelia e Osimhen per inseguire Juventus e Inter, in attesa anche del Milan. I partenopei conquistano tre punti e cominciano a guardare alla prossima partita per provare a iniziare una lunga serie di risultati positivi. Così si è espresso il mister Walter Mazzarri sulla prestazione dei suoi ragazzi, che hanno portato la vittoria in casa, che mancava addirittura dal match contro l’Udinese. 

Sulla vittoria di oggi, sudata contro un Cagliari tosto e difficile, Mazzarri ne parla così: “Era importantissima perchè siamo il Napoli e i tre punti erano d’obbligo. Una squadra che ha vinto lo scudetto dopo sconfitte in casa e il morale sarebbe stato messo alla prova“. 

Il ritorno di Mario Rui ha permesso al Napoli di avere un terzino naturale, dopo l’adattamento di Natan. Il portoghese è rientrato e realizzato un assist al bacio per Osimhen. Mazzarri ha spiegato come il ragazzo sia importante per questa squadra: “Mario Rui giocando con dei terzini o esterni che vadano a fare la sovrapposizione e creino occasioni con l’attaccante esterno. Kvara ne ha risentito ed è stata dura, un dispendio di energie che causava anche poca brillantezza sotto la porta. Se si riesce a essere lucidi e snelli arrivano risultati come questi“. 

Il primo tempo del Napoli ha visto tante occasioni, ma poca concretezza. Mazzarri ha analizzato così i primi 45 minuti della partita: “Sì, ci manca un pizzico di cattiveria e oggi è capitato soprattutto nel primo tempo. Abbiamo macinato un possesso palla da record e credo che più di così c’era poco da chiedere. La squadra viene da un momento di nervosismo per mancanza di risultati ed era prevedibile che l’anno sarebbe stato difficile. A volte sbagliano per mancanza di serenità, sono contento però per come è andata“. 

Sulla prestazione di Kvaratskhelia e il suo comportamento: “Se c’è stato un cambio di allenatore, vuol dire che qualche cosa nei ragazzi è successo. Lui è un ragazzo che ha bisogno di essere seguito, ma come tutti quanti. Non posso andare oltre nel raccontare, perchè arrivano da fuori, non aveva vinto nulla e adesso ha gli occhi addosso. È normale che le difficoltà siano arrivate e che ne risentisse di questa pressione. Da quando sono venuto ho cercato di fargli ritrovare quella serenità, che già ho oggi ho intravisto. Non ha caso ha fatto un gol. Sta rientrando nella sua condizione e sono sicuro che ci darà una mano, ho molta fiducia in lui“. Il rientro al gol del georgiano non può che essere un segnale importante per i partenopei, poichè uomo vetrina della vittoria dello scorso campionato. 

Sul sorteggio di Champions League che avverrà lunedì a Nyon, Mazzarri ironizza: “Non mi sono fatto mancare nulla. Prima Inter, Juve e Real Madrid. Ci divertiremo. Per scaramanzia non voglio dire nulla, ne parleremo al momento giusto. Se recuperiamo i nostri valori e la nostra condizione, sono sicuro che faremo bella figura con chiunque ci capiti“. Tra le possibili avversarie del Napoli, arrivato secondo nel girone, ci saranno Arsenal, Barcellona, Bayern Monaco, Real Sociedad, Atletico Madrid, Borussia Dortmund e i campioni d’Europa del Manchester City. Insomma, non sarà una passeggiata e un pizzico di fortuna sarà sicuramente gradito. 

Sulla partita e il gol di Osimehn, Mazzarri sorride: “Victor ha dimostrato già di aver ritrovato la serenità. Era importante che lui e Kvara tornassero al gol. Sono giocatori importanti e devono ritornare a essere decisivi. Non posso che essere contento dei loro gol“. Torna anche lui al gol dopo l’infortunio e dopo una settimana in cui è stato consacrato anche pallone d’oro d’Africa. Altro segnale importante per una possibile rimonta del Napoli. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui