Napoli, c’è l’accordo col Torino per Buongiorno!

0
Napoli, c’è l’accordo col Torino per Buongiorno!

Il Napoli sembra esser vicino all’acquisto di Alessandro Buongiorno del Torino, visto il principio d’accordo trovato con la formazione granata. Si parla infatti di un’offerta da 40 milioni complessivi, di cui 35 di base fissa e 5 di bonus, che Urbano Cairo sembra esser intenzionato ad accettare. 

Da convincere c’è ora solamente il giocatore, impresa però non facilissima visto che già lo scorso anno Buongiorno fece saltare all’ultimo il trasferimento all’Atalanta giurando amore al Torino.

buongiorno-696x435-1 Napoli, c'è l'accordo col Torino per Buongiorno!

Questa volta però anche il giocatore, attratto dall’idea di giocare alle dipendenze di Antonio Conte, sembra propenso ad accettare la cessione. A pesare anche lo stipendio che De Laurentiis è disposto ad elargire, un compenso annuo di 2,5 milioni fino al 2029 nettamente maggiore rispetto al milione che prende nel Torino.

Dunque già nelle prossime ore può arrivare la definitiva fumata bianca. In caso di riuscita dell’operazione i partenopei si assicurerebbero uno dei migliori interpreti del ruolo nell’ultima stagione di A. 

Napoli, ecco come può giocare Buongiorno in caso di arrivo dal Torino

Il Napoli con Antonio Conte in panchina giocherà sempre con la retroguardia a 3 salvo rarissime eccezioni. L’acquisto di Buongiorno, è in questo senso un’operazione molto intelligente, in quanto il centrale del Torino da anni gioca proprio in una retroguardia a 3. 

Questo aspetto dunque, permetterebbe a Buongiorno di integrarsi più facilmente nello schieramento tattico che il tecnico leccese ha in mente per i partenopei. Buongiorno, leader e ottimo marcatore, potrebbe ricoprire dunque il ruolo di centrale della difesa giocando in mezzo ai due “braccetti”.

Alessandro-Buongiorno-696x696-1 Napoli, c'è l'accordo col Torino per Buongiorno!

Bravo nel gioco aereo e nell’impostazione, con Conte in panchina può ulteriormente migliorare, andando a correggere alcune leggerissime sbavature. Abile anche nell’area avversaria e spesso autore di gol pesanti, in Campania potrebbe trovarsi a lottare per obiettivi superiori rispetto a quelli che ha avuto in queste stagioni in granata. 

Il riuscire a reggere la pressione di giocare in una piazza che sogna in grande, è forse la parte più difficile che attende il difensore. In caso ci riuscisse, Buongiorno nel Napoli può fare ottime cose, andando a prendere idealmente il ruolo di erede di Kim rimasto scoperto nell’ultima stagione. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui