Napoli-Genoa (1-1), Mazzarri: “Bisogna dare soddisfazione a questa gente”

0

Walter Mazzarri, allenatore del Napoli, ha parlato dopo il bruttissimo pareggio per uno a uno contro il Genoa allenato da Alberto Gilardino. Al Maradona gli azzurri pagano 80 minuti giocati senza alcun tipo di ardore e con una confusione tattica preoccupante. Ora, per i campani, c’è un impegno di altissimo livello, mercoledi arriva un Barcellona di Xavi non proprio al top. Unica nota positiva di giornata è l’ennesima prova positiva di Ngonge, inspiegabilmente sempre relegato alla panchina.

Napoli-Genoa, Mazzarri: “Barcellona squadra fortissima”

Il tecnico toscano ha parlato cosi della gara dei suoi: “Se si guarda la partita, nella prima parte non abbiamo creato grosse occasioni ma in 2/3 situazioni si poteva sbloccare la partita. Se il Genoa fosse andato in svantaggio non ci sarebbe stato niente da dire, si sarebbe visto un altro Napoli. Giocare contro squadre che si chiudono in difesa non è facile. Bisogna dare soddisfazione a questa gente, a partire dalla Champions. Dobbiamo cercare di lavorare su quella sbavatura che ha portato al gol. Stiamo tanto nell’area avversaria ma non riusciamo ad andare in vantaggio e questo contrae la squadra. I calciatori fanno quello che possono, ci gira male. Ci dispiace per il pubblico, meritano di più. Quest’anno è cosi, bisogna stare zitti e pedalare. Quei pochi errori che facciamo bisogna migliorarli, prendiamo gol al primo sbadiglio, noi non lo facciamo. Non è facile dare delle spiegazioni“. 

Sulla sfida imminente contro il Barcellona: “I giocatori dimostrano tutte le domeniche di tenerci, se fosse stato diversamente avrebbero fatto un altra partita. Il Barcellona è una squadra fortissima non verrà qui a fare le barricate, non dovremo fare l’assalto come fatto oggi e come succede spesso. Quando noi ci sbilanciamo, partono in contropiede e veniamo beffati. Mercoledì dobbiamo fare il nostro gioco e speriamo di dare una gioia ai nostri tifosi. Mi devo riposare dopo questo risultato e poi ci penseremo”. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui