Napoli-Granada, le formazioni ufficiali: Politano con Insigne

0

Servirà un’impresa al Napoli nel ritorno dei sedicesimi di Europa League per ribaltare la sconfitta dell’andata contro il Granada (di seguito le formazioni ufficiali). 2-0 per gli andalusi che nel giro di due minuti hanno vinto la sfida grazie alle reti di Herrera e Kenedy: agli azzurri serviranno altrettante reti senza subirne per andar ai supplementari, per passare il turno invece serviranno tre gol di scarto. La squadra di Gattuso non sta attraversando un momento positivo in stagione, anche a causa dei numerosi infortuni: in campionato il Napoli è settimo a quattro lunghezze dalla zona Champions, ma con una partita in meno. Sono 19 i precedenti totali dei partenopei contro squadre spagnole: bilancio di 5 vittorie, 6 pareggi e 8 sconfitte.

Se in campionato le cose non vanno benissimo per il Granada, in Europa la storia è ben diversa. Alla loro prima partecipazione assoluta alle coppe europee, gli spagnoli hanno superato tre turni preliminari e passato la fase a gironi da seconda classificata. E adesso, partono con un doppio margine di vantaggio nell’ultimo atto dei sedicesimi di Europa League: niente è ancora scritto, e per mettere in ghiaccio la qualificazione l’undici di Martinez dovrà cercare di fare gol. In Liga invece, la compagine andalusa è reduce da un periodo poco positivo, avendo perso le ultime due partite e non trovando la vittoria da sei gare. Quello dell’andata contro il Napoli è stato il primo confronto assoluto del Granada contro una squadra italiana.

Squadra arbitrale tutta tedesca: dirige l’incontro Daniel Siebert, assistenti Jan Seidel e Dominik Schaal; quarto uomo Daniel Schlager, al VAR Christian Dingert e Assistente VAR Bibiana Steinhaus. Fischio d’inizio ore 18,55 allo stadio “Diego Armando Maradona” di Napoli.

Napoli-Granada, le formazioni ufficiali

NAPOLI (3-4-1-2): 1 Meret; 19 Maksimovic, 26 Koulibaly, 33 Rrahmani; 22 Di Lorenzo, 8 Fabian Ruiz, 5 Bakayoko, 7 Elmas; 20 Zielinski; 21 Politano, 24 Insigne.

PANCHINA: 16 Contini, 46 Idasiak, 3 Zedadka, 6 Mário Rui, 14 Mertens, 31 Ghoulam, 38 Costanzo, 56 D’Agostino, 58 Cioffi, 61 Labriola, 68 Lobotka.

ALLENATORE: Gennaro Gattuso.

GRANADA (4-2-3-1): 1 Rui Silva; 2 Foulquier, 22 Domingos Duarte, 6 German, 15 Neva; 19 Montoro, 8 Brice; 11 Machis, 4 Gonalons, 24 Kenedy; 23 Molina.

PANCHINA: 13 Banacloche, 31 Fabrega, 3 Nehuén Pérez, 9 Soldado, 10 Puertas, 16 Víctor Díaz, 20 Vallejo, 21 Herrera, 27 Aranda, 28 Isma Ruiz, 30 Torrente Navarro.

ALLENATORE: Diego Martinez.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui