Napoli-Inter (0-3), Inzaghi: “Vincere cosi è una prova di forza”

0

Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter, ha parlato dopo la pesantissima vittoria per tre a zero sul campo del Napoli. Allo stadio Maradona va in scena il big match di giornata della Serie A. I ragazzi di Mazzarri giocano molto meglio rispetto alla versione sbiadita del Napoli di Garcia, pagano gli errori sotto porta e un errore arbitrale sul primo goal. I campani recriminano anche su un rigore non dato su Osimhen. Per gli ospiti l’ennesima grande partita su un campo complicato, vittoria che vale ben più di tre punti sul campo dei campioni d’Italia. 

Napoli-Inter, Inzaghi: “Vincere cosi ci rende felici”

Il tecnico dei neroazzurri ha parlato cosi della prestazione dei suoi ragazzi: “Nel primo tempo eravamo partiti bene, avevamo fatto quel gol con Thuram annullato per pochissimo, poi chiaramente avevamo di fronte un’ottima squadra, i campioni d’Italia, ma noi siamo stati bravissimi. Abbiamo rischiato sulla traversa di Politano e la parata di Sommer, ma ho abbracciato i ragazzi perché se lo meritano, avevamo bisogno di una prova così. Dopo il 2-0 siamo diventati padroni del campo. Vincere così a Napoli ci rende felici, ma sappiamo che siamo solo alla quattordicesima giornata e cercheremo di continuare così. E’ stata una prova di forza, di insieme. Abbiamo perso de Vrij dopo 18′, avevamo Bastoni e Pavard a casa. Avevo Bisseck e avevo Carlos Augusto che era un anno e mezzo che non faceva il centrale dei tre, lo aveva fatto col Monza in B. Non volevo spostare Darmian perché c’era Kvaratskhelia che è una bella grana“. 

Sul margine di crescita della squadra: “In questo momento la squadra ha fatto tre mesi e mezzo buonissimi, inaspettati perché cambiando 12-13 giocatori è così. C’era la speranza però, a vederli in allenamento. Può capitare di venire a Napoli e far fare il terzo a Carlos Augusto. In allenamento l’avevamo provato, ne avevamo parlato. C’era anche Dimarco che poteva farlo. La speranza è metter dentro Bastoni la prossima settimana, ora vedremo de Vrij e Dumfries, su de Vrij c’è più pessimismo. Tra 10-15 giorni rientrerà anche Pavard“.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui