Napoli, Mazzarri verso l’esonero: contatti con Calzona

0

Non c’è davvero pace per il Napoli in questa stagione, tanto che anche Walter Mazzarri sarebbe in procinto di essere esonerato, con Francesco Calzona in pole position per sostituirlo. È ciò che filtra dopo l’ennesimo risultato negativo dei campioni d’Italia in questo campionato, ovvero il pareggio in extremis contro il Genoa al Maradona. Nuovo passo falso in una stagione agonizzante, che vede i partenopei al decimo posto in classifica, a 9 punti (con una gara in più) dal quarto posto occupato dall’Atalanta. E nonostante l’andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Barcellona sia dietro l’angolo, non sono da escludere clamorosi ribaltoni.

Napoli: ore calde per Mazzarri, contatti con Calzona

Come riferisce Tuttomercatoweb, la panchina di Walter Mazzarri sarebbe a forte rischio, e il primo nome del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis per sostituirlo sarebbe Francesco Calzona, attuale CT della Slovacchia. Il tecnico calabrese conosce bene l’ambiente, avendo lavorato come collaboratore sia di Maurizio Sarri che di Luciano Spalletti all’ombra del Vesuvio. Nelle ultime ore si sarebbero registrati contatti molto fitti, che avrebbero spianato la strada per un suo arrivo in Campania. Eventualmente Calzona ricoprirebbe il doppio ruolo di tecnico degli azzurri e CT della Slovacchia, con cui disputerà gli Europei in estate.

Tuttavia, resta in piedi anche la candidatura di Marco Giampaolo, vecchio pallino del patron napoletano, con cui sono intercorsi contatti sempre nelle scorse ore. Sarebbe stato proposto anche il nome di Fabio Cannavaro, che comunque non avrebbe riscontrato pareri favorevoli. Ad oggi, tutto potrebbe essere rimandato a dopo la sfida di Champions contro il Barcellona, e neanche un’eventuale vittoria potrebbe salvare l’ex tecnico dell’Inter. Ma non sono esclusi colpi di scena, come un ribaltone immediato.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui