Napoli, Mertens è il re dei bomber azzurri

0

Il Napoli di Gennaro Gattuso ha conquistato l’accesso alla finale di coppa italia, che vedrà i partenopei impegnati contro la Juventus. La semifinale di ritorno con l’Inter è stata complicata ed è servita una grande prestazione di Ospina per staccare il pass verso Roma. Nel momento di massima difficoltà si è imposto però uno dei punti fissi delle ultime stagioni azzurre, ovvero Dries Mertens. Il belga ha segnato il gol decisivo per riacciuffare l’Inter e la finale e con quella realizzazione è diventato il realizzatore più prolifico della storia del Napoli.

I numeri di Dries

L’attaccante belga, grazie al piatto rasoterra col quale ha superato Handanovic si issa a 122 reti tra campionato e coppe. Nello specifico ha gonfiato la rete 90 volte in Serie A, 17 in Champions League, 9 in Europa League e 6 in Coppa Italia. Mertens è stato acquistato dal Napoli nel 2013 e quella in corso è la sua settima stagione con la maglia del Napoli. Nella graduatoria dei bomber azzurri Mertens scavalca Marek Hamsik, fermo a 121 reti. Terzo a 115 gol la leggenda Diego Armando Maradona.

A breve il rinnovo

Entrato di diritto nella storia del club, ora per Mertens manca solo l’ufficialità del rinnovo di contratto. Il belga durante gli ultimi mesi è stato dato diverse volte in uscita, soprattutto in direzione Inter. Proprio contro i nerazzurri Dries ha segnato il gol numero 122 e adesso il rinnovo di contratto pare solo una formalità. Lo fa intendere anche il direttore sportivo Cristiano Giuntoli, il quale ha chiarito lo stato della trattativa: “Sul rinnovo di Mertens stanno lavorando gli avvocati. C’è la sua volontà di rimanere e la nostra di tenerlo, è una cosa ormai scontata”. I tifosi del Napoli ora possono stare tranquilli. Il re dei bomber rimarrà in Campania e ora avrà un posto riservato per sempre nel cuore del popolo azzurro.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui