Napoli-Torino (1-0), Spalletti: “Il prossimo rigore lo tira Insigne”

0

L’allenatore del Napoli, Luciano Spalletti, ha parlato al termine dell’importantissima vittoria dei Partenopei contro il Torino di Juric. 

Napoli-Torino, Spalletti: “Grande mentalità”

L’allenatore toscano ha parlato cosi della gara dei suoi: “Questo è il livello che devi andare a imporre sempre e non sarà facile. Ho visto una squadra cresciuta dal punto di vista di mentalità, di compattezza. Vedere Politano e Insigne ripiegare è una cosa che compatta, dà forza, crea spirito di squadra. Abbiamo una squadra di amici. Vogliamo anche proporre un buon calcio e stasera siamo stati a un buonissimo livello. Abbiamo costruito, lottato e siamo stati disponibili a ciò che voleva la partita“. 

Su Ivan Juric: “Lo conosciamo bene, è un allenatore tosto, forte, che sa caricare benissimo le sue squadre. Contro di lui c’è sempre una battaglia di questo genere. Bisogna essere bravi a pilotare la partita quando la palla ce l’hai tu, poi andare forte nei contrasti e fare delle scelte perché le sue squadre le trovi sempre difensivamente preparate e pronte“. 

Su Rrahmani: “Un calciatore che si è guadagnato questo fatto di essere scelto per giocare titolare. E’ un calciatore di livello, deve solo migliorare nelle scelte in fase di costruzione. E’ completo dietro, è difficile trovargli il lato debole perché ha posizione, fisico, impatto ed è un ragazzo disponibilissimo“. 

“Insigne è molto attaccato a questi colori”

L’ex allenatore dell’Inter ha parlato cosi del rigore sbagliato da Insigne: “La vive in base a quello che è il suo sentimento per questa maglia e questi colori, lui ci è molto attaccato. Ora che i compagni gli danno forza, lo aiutano, a maggior ragione. Era dispiaciuto. Il prossimo rigore, se c’è, per me lo batte Insigne. Quello dopo lo batte Lorenzo e il terzo lo batte il capitano“. 

Su Anguissa: “Lasciamolo fare, non parliamo, lasciamolo nascosto. E’ un giocatore di altissimo livello. Sa fare tutto, deve migliorare nell’imbucare e nella finalizzazione. Le partite si vincono con le persone perbene, i professionisti seri e lui ha la stoffa giusta per questo spogliatoio qui”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui