Nations League, le convocazioni dell’Italia: tante novità tra gli azzurri

0

Dopo la pesante sconfitta per 3-0 nella Finalissima contro l’Argentina, l’Italia è chiamata ad una pronta reazione. Pochi minuti fa il CT Roberto Mancini ha stilato la lista dei convocati dell’Italia in vista delle quattro gare di Nations League. La Nazione affronterà Ungheria, Inghilterra e in due occasioni la Germania. Torneo questo, al quale gli azzurri tengono molto dopo essere arrivati ad un passo dalla finale nella scorsa edizione. Come dichiarato dall’ex tecnico dell’Inter alla vigilia della partita contro l’Albiceleste, a partire da sabato inizierà un nuovo ciclo. Sono tante infatti le novità tra i convocati. Da Gatti a Esposito, fino ad arrivare a Ricci, Cancellieri e Zerbin, Mancini inizierà a puntare su forze fresche per rifondare la Nazionale. Bernardeschi, Emerson Palmieri, Insigne, Jorginho e Verratti, invece, hanno lasciato il ritiro di Coverciano insieme all’ormai ex capitano Giorgio Chiellini. Ecco le convocazioni dell’Italia

Le convocazioni dell’Italia per la Nations League: diversi giovani di prospettiva in lista

Dal 4 fino al 14 giugno, l’Italia sarà impegnata nella terza edizione di Nations League. Nel gruppo A3 con Germania, Ungheria e Inghilterra, gli azzurri sfideranno i teutonici sabato allo Stadio “Dall’Ara” di Bologna per poi incontrarli nuovamente al Borussia Park dopo dieci giorni. Le sfide contro Ungheria e Inghilterra, invece, saranno rispettivamente il 7 e l’11 giugno.

  • PORTIERI: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (PSG), Alex Meret (Napoli), Pierluigi Gollini (Tottenham), Salvatore Sirigu (Genoa).
  • DIFENSORI: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Davide Calabria (Milan), Federico Dimarco (Inter), Alessandro Florenzi (Milan), Federico Gatti (Frosinone), Manuel Lazzari (Lazio), Luiz Felipe (Lazio), Gianluca Mancini (Roma), Giorgio Scalvini (Atalanta), Leonardo Spinazzola (Roma).
  • CENTROCAMPISTI: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Salvatore Esposito (Spal), Davide Frattesi (Sassuolo), Manuel Locatelli (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma), Matteo Pessina (Atalanta), Tommaso Pobega (Torino), Samuele Ricci (Torino), Sandro Tonali (Milan).
  • ATTACCANTI: Andrea Belotti (Torino), Matteo Cancellieri (Hellas Verona), Gianluca Caprari (Hellas Verona), Wilfried Gnonto (Zurigo), Matteo Politano (Napoli), Giacomo Raspadori (Sassuolo), Gianluca Scamacca (Sassuolo), Mattia Zaccagni (Lazio), Alessio Zerbin (Frosinone).

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui