Nations League, l’Italia torna a scendere in campo

0

Nations League in vista per l’Italia. La tribolata stagione 2019-2020, infatti sta per volgere al termine, ma già si pensa alla prossima annata. A settembre, infatti, gli Azzurri torneranno in campo con una duplice sfida.

Nations League, Italia a Torino e Amsterdam 

Duplice appuntamento per la Nazionale di Roberto Mancini: il tre settembre nella città della Mole si ospiterà la Bosnia di Dzeko, mentre quattro giorni dopo ad Amsterdam la sfida con l’Olanda. Gli italiani hanno già affrontato i bosniaci nel doppio confronto di qualificazione a Euro 2020 (ora 2021), vincendo sia all’andata che al ritorno (2-1 e 0-3 il complessivo). La squadra, tuttavia, rimane da non sottovalutare, tenendo conto di individualità importanti come il già citato romanista e il prossimo giocatore del Barcellona Pjanic. Ancora più insidiosa la trasferta nei Paesi Bassi, dove troveremo una selezione che si è rigenerata dopo gli insuccessi degli scorsi anni. Diramata la lista dei convocati: in rosa gli “italiani” De Vrij, Hateboer e De Roon, assente De Ligt per un lungo infortunio.

Presto le convocazioni di Mancini

Il CT Mancini, nel frattempo, si sta prendendo il suo tempo per scegliere chi farà parte di queste partite, con il 26 agosto che è la data prescelta per la chiamata dei giocatori. Alcuni elementi sembrano sicuri della partecipazione, come Donnarumma, Bonucci, Jorginho, Barella e Chiesa. Con Immobile e Belotti, i due centravanti su cui l’ex Inter farà affidamento per le chiavi dell’attacco. Chiellini in grande dubbio in seguito al lungo infortunio che lo ha tenuto fuori in una grande fetta della stagione. Da valutare Bernardeschi, punto fermo ma protagonista di un anno in chiaroscuro con la Juventus. In porta attenzione a Cragno, in difesa possibile ritorno di Biraghi. In mediana dilemmi Verratti e Sensi causa infortunio, possibile chance per Gagliardini. Lorenzo Pellegrini in probabile inserimento. Ipotesi di una Nazionale che torneremo a tifare.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui