Nations League: San Marino entra nella storia

0

San Marino entra nella storia con lo 0-0 in casa contro Gibilterra in Nations League. Se ti chiami San Marino e la tua storia calcistica è caratterizzata da una sconfitta dopo l’altra, allora sì che uno 0-0 interno contro Gibilterra può essere considerato un successo.

O meglio: un successo, per San Marino, lo è veramente. Ai piedi del monte Titano questa sera fanno festa. Mai, nel corso della propria storia, la piccola Nazionale incastonata dentro l’Italia era riuscita a strappare il pareggio per due volte di fila in partite ufficiali: il 13 ottobre aveva pareggiato senza reti in casa del Liechtenstein e questa sera, come detto, si è ripetuta contro Gibilterra. Due risultati dal sapore della leggenda.

San Marino: “Il difensore Rossi scoppia a piangere dopo la partita”

Dopo il pareggio, qualcuno addirittura non è riuscito a trattenere le lacrime. Dante Rossi, trentatreenne difensore originario dell’Argentina e con un’evidente inflessione spagnola nella parlata, si è emozionato a tal punto da scoppiare a piangere durante l’intervista post partita a ‘RTV San Marino’, l’emittente pubblica locale.

Nations League: San Marino entra nella storia

“Per me è veramente un sogno. Non riesco a parlare molto. La mia famiglia è felice, anche mia moglie. Ringrazio i miei compagni e lo staff. Speriamo di rimanere molto tempo qui. Dedico questo pareggio a tutto il paese, che è piccolo ma ha un grande cuore, alla mia famiglia, a mia moglie e a tutti i miei compagni. Chiedo scusa”.

Nations League, San Marino chiude con due punti ed entra nella storia

Con il pareggio di oggi, San Marino ha chiuso il suo girone di Nations League ottenendo due punti in quattro partite. Il prossimo impegno? Domani è un altro giorno e si vedrà, diceva quel tale. Ma la Nazionale dell’italiano Franco Varrella, vice di Arrigo Sacchi nella nazionale italiana che partecipò anche agli europei in Inghilterra nel 1996, al domani proprio non ha intenzione di pensare.
 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui