Osimhen-Napoli: acquisto record, affare in chiusura!

0

Victor James Osimhen starebbe per diventare il colpo di mercato più oneroso della storia del Napoli. La trattativa dovrebbe prevedere la cessione del cartellino di Ounas (valutato circa 30 milioni di euro) più 51 milioni da versare nelle casse del Lille. Totale: 81 milioni, cifra record per la squadra azzurra. Il calciatore dovrebbe ottenere un ingaggio di circa 2,5 milioni a stagione, triplicando il suo attuale compenso percepito in Francia. Rinforzo importantissimo in vista della nuova stagione, che ripartirà ovviamente da Gattuso in panchina.

Chi è Victor Osimhen, nuovo colpo del Napoli?

Classe 1998, l’attaccante nigeriano si propone come uno dei centravanti più promettenti del panorama internazionale. Tecnicamente molto valido, forte di testa, per caratteristiche è stato sovente accostato ad un autentico mostro sacro nel ruolo, ovvero Didier Drogba. Adattabile anche da esterno, si prospetta come un elemento vivace e completo.

Cresciuto nell’Ultimate Strikers Academy di Lagos, si fa notare durante il Mondiale Under-17 del 2015 disputato in Cile. Grazie soprattutto alle sue 10 marcature, la Nigeria vince il titolo. Le sue prestazioni a livello giovanile gli valgono la chiamata del Wolfsburg, che lo fa esordire appena diciottenne in Bundesliga. Si mette però realmente in mostra nella stagione 2018/19 con la maglia dello Charleroi, segnando 19 reti nel campionato belga. La sua bella annata attrae le attenzioni del Lille, che lo acquista per 12 milioni di euro. Tra Ligue 1 e coppe mette a referto 18 realizzazioni complessive, comprese le due realizzate in Champions League.

Napoli: è il colpo giusto?

In attesa dell’ufficialità del matrimonio tra Osimhen e il Napoli, il suo eventuale approdo all’ombra del Vesuvio promette benissimo. Certo, è ancora molto giovane e forse non scalda l’ambiente come qualche nome più altisonante, ma ha tutti i mezzi per conquistare la piazza. Con la conferma di Gattuso in panchina e del modulo 4-3-3, si pone come centravanti di riferimento, andando a ricoprire il ruolo di Milik, destinato alla partenza complice anche il suo arrivo. Il reparto offensivo azzurro sta dunque prendendo sempre più forma: dopo il rinnovo di Mertens, ecco un attaccante giovane e dinamico che potrà apprendere molto dall’esperienza del belga.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui