OTP Bank Liga, il Kisvárda vince e respira: può ancora salvarsi?

0

Il fine settimana, dopo la sosta nazionali, ha permesso a tutti i club di riprendere da dove si era interrotto. Per quanto riguarda la OTP Bank Liga si segnala l’importante successo del Kisvárda, tornato così a respirare. La 14esima giornata – che deve ancora concludersi – ha permesso alla compagine di ritrovare i 3 punti e chiudere una striscia negativa davvero impressionante. Nonostante il successo ottenuto, l’ultimo posto preoccupa molto la società. La squadra può ancora salvarsi?

Kisvárda ultimo nella OTP Bank Liga: una vittoria per tornare a sperare

Ad inizio stagione in pochi lo avrebbero pronosticato, non tanto per la forza (o la storicità) del club, quanto per l’ultimo campionato che aveva proiettato la compagine magiara addirittura in zona Europa, non riuscendo a ottenere la qualificazione in Conference League. La nuova annata della OTP Bank Liga si è però rivelata molto più insidiosa del solito e il ruolo di “cenerentola” è stato tolto al Kisvárda, passando al Diósgyőr. Situazione analoga quella del Zalaegerszegi, vincitore della Magyar Kupa e penultimo in classifica.

Le prime partite hanno mostrato evidenti difficoltà sia sul piano tecnico che di gioco, tanto da portare la compagine all’ultimo posto in classifica, diventandone il fanalino di coda. La recentissima vittoria di ieri – Sabato 25 Novembre – ha permesso ai ragazzi di Milos Kruscic di tornare a respirare, ai danni della sua avversaria, MTK Budapest. Il club della capitale ungherese si è arreso per 3-1 in una difficile trasferta. Allo stato attuale, però, i 10 punti guadagnati sono davvero pochi. 

Mancano ancora tante gare, ma i limiti del club sono ormai palesi. La salvezza, in extremis, potrebbe essere possibile, ci sarà però bisogno di un lavoro duro e graduale. L’ormai ex outsider del campionato magiaro potrà mettere in atto un autentico miracolo?

Nelle prossime 4 sfide il Kisvárda dovrà almeno portare a casa quattro punti, prima che sia troppo tardi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui