Le pagelle di Genoa-Roma (1-3): incontenibile Mkhitaryan

0

Terminato il match allo Stadio Luigi Ferraris, andiamo a vedere le pagelle di Genoa-Roma, partita finita 1-3 con i giallorossi che, vincendo, superano la Juventus in classifica. Tante le assenze per entrambe le compagini, ma l’esperienza e la classe dei giocatori della Roma hanno avuto la meglio sui padroni di casa.

Arbitro: Irrati 6,5 – Buona gestione della gara, anche se non ci sono stati momenti difficili. Sempre attento, segue il gioco e sa farsi valere, arbitrando un po’ all’inglese ma fischiando il giusto.

Pagelle Genoa

Perin 5,5 – Incolpevole sui primi due gol, avrebbe potuto fare di più sulla terza rete subita. Cerca comunque di dar sicurezza al reparto difensivo.

Biraschi 6 – Discreta gara, anche se soffre molto in fase difensiva; spesso propositivo, fa il possibile per aiutare i compagni.

Bani 5,5 – Qualche buona uscita ma mal posizionato sui gol subiti.

Masiello 6 – Nel primo tempo sontuoso, nella ripresa sbaglia qualcosa (69′ Ghiglione 6 – fa il possibile con i pochi palloni utili ricevuti).

Criscito 6 – Subisce molto l’avanzata giallorossa e quando ha palla si limita a passarla ai compagni più vicini, colpevole anche lui sui gol.

Lerager 5,5 – Poca qualità, spesso contenuto facilmente dai centrocampisti avversari (81′ Destro 6 – entra bene in partita mettendo in difficoltà il portiere avversario, annullato un gol per offside).

Radovanovic 5,5 – Si sacrifica e spesso gioca come difensore aggiunto, questo però non basta per portare a casa un pareggio (70′ Lu. Pellegrini 6 – fa quello che può nonostante lo svantaggio della propria squadra).

Rovella 6 – Tanta grinta e molta voglia di fare, spesso troppo irruente.

Zajc 5,5 – Ammonito dopo pochi minuti per un fallo evitabile, gioca una partita di sacrificio, sbaglia però diversi palloni.

Scamacca 6 – Gioca lontano dalla porta e fa salire la squadra, sfornando l’assist decisivo per il momentaneo pareggio.

Pjaca 6,5 – Nel secondo tempo trova il suo primo tiro e batte il portiere siglando l’unico gol del Grifone (61′ Pandev 5 – Prestazione incolore, mai in partita).

Allenatore: Maran 5,5 – Forse avrebbe potuto inserire prima Destro, per il resto deve lavorare meglio sulla gestione senza palla. C’è ancora da lavorare.

Le pagelle di Genoa-Roma (1-3): incontenibile Mkhitaryan

Pagelle Roma

Pau Lopez 6 – Nel primo tempo spettatore non pagante, nella ripresa non ha colpe sul gol.

Mancini 6 – Fa il suo senza fare errori eclatanti, partita sufficiente.

Smalling 5,5 – Uno dei peggiori, sbaglia non pochi palloni e sale tardi sul gol avversario, molto distratto.

Ibañez 6 – Molto propositivo in zona offensiva, aiuta la squadra.

Karsdorp 6 – anche per lui buona gara, sbaglia qualcosa ma nulla di grave.

Lo. Pellegrini 7 – qualità e quantità per il capitalo giallorosso che continua ad essere uno dei punti fissi della squadra (87′ Villar – s.v.).

Veretout 6,5 – Trova l’assist per il primo gol, gestisce palla e fa salire la squadra.

Spinazzola s.v. – Sfortunato, esce dopo 15 minuti per infortunio (15′ Bruno Peres 6,5 – ottimo in fase offensiva, difende quando c’è bisogno, è suo l’assist per la seconda rete).

Pedro 6,5 – Giocatore che non ha bisogno di presentazioni, riceve e smista molti palloni, inventandosi il passaggio perfetto per l’1-3.

Mkhitaryan 9 – Incontenibile, gioca in qualsiasi ruolo trovando la sua prima tripletta italiana; nel primo tempo prende anche una traversa dopo la deviazione di Perin. Partita perfetta.

Mayoral 5 – Prestazione negativa, non riesce a lasciare il segno (60′ Cristante 6 – fa il suo ma si divora il gol che avrebbe potuto chiudere molto prima la pratica).

Allenatore: Fonseca 6,5 – Obbligato a cambiare Spinazzola, trova un ottimo sostituto che non fa rimpiangere il terzino italiano; buona la prova senza Dzeko.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui