Pagelle Inter-Torino (3-1): netta affermazione nerazzurra

0

Ecco le pagelle del posticipo della 32^ giornata tra Inter e Torino, terminato con una vittoria dei nerazzurri per 3-1.

Successo meritato per la squadra di Antonio Conte, capace di rimontare nel secondo tempo lo svantaggio causato dall’errore di Handanovic. Nota di merito per le prestazioni di Godin, Young e delle 2 punte Sanchez e Lautaro.

Dal canto suo il Toro ha giocato una partita discreta trascinata dal gallo Belotti, che ha siglato il gol del vantaggio e ha preso pure una traversa sul 3-1. Qualche dormita difensiva e una qualità di palleggio non eccelsa hanno comportato questa sconfitta.

Arbitro: Massa 6,5 – Partita tranquilla, ben gestita.

Pagelle Inter

Handanovic 5 – Errore gravissimo sul primo gol e un paio di incertezze in uscita.

Godin 7 – In crescita di condizione, difende duro e trova anche il primo gol in maglia nerazzurra. (76′ Skriniar 6 – Aiuta a mantenere il 3-1 nel finale)

De Vrij 6 – Partita di ordinaria amministrazione dietro.

Bastoni 5,5 – Molto bene in fase propositiva, male in marcatura, Belotti è sempre libero e in 2 occasioni rischia di riaprire la partita.

D’Ambrosio 6 – Il jolly di Conte, si adatta a fare il tornante tornante. Meglio in copertura che in spinta.  (71′ Candreva 5 – Come contro Napoli e Sassuolo, non passa la palla a 2 compagni liberi di segnare a porta vuota, ma tira e sbaglia. esempio di mancanza di killer instinct.)

Brozovic 6,5 – Buona regia, gestisce i tempi di gioco e recupera molti palloni.

Gagliardini 6 – Fa il suo senza infamia e senza lode. E questo rispetto ai disastri delle partite precedenti è già un fatto positivo. 

Young 7 – Decisivo, segna con un gran tiro al volo e scucchiaia per Sanchez la palla del 2-1.  (71′ Biraghi 6 – Entra con buon piglio e presidia la fascia sinistra.)

Borja Valero 6 – Bene sul piano del palleggio, purtroppo non ha la velocità per far male alla difesa ospite. 

Sanchez 7 – 2 assist e tanto sacrificio. Lampi del Nino Maravilla che fu. 

Lautaro Martinez 7 – Grande partita del Toro. La sponda di testa per il pari di Young è una giocata fantastica oltre che molto difficile, il gol del 3-1 lo libera mentalmente. (84′ Eriksen S.V.) 

Allenatore Conte 6,5 – Partita che si era messa male sebbene l’Inter fosse padrona del campo. Continua a non convincere la gestione di Eriksen, non può fare panca a scapito di Borja Valero.

Pagelle Torino

Sirigu 5,5 – Incolpevole sui gol, rischia di combinare un pasticcio sulla pressione di Lautaro.

Izzo 5 – Serata difficile, molti errori, dalla sua parte si creano voragini difensive.

N’Koulou 5,5 – Bene nel primo tempo, cala di attenzione nella ripresa. 

Bremer 5,5 – Come N’Koulou regge all’inizio, poi cala alla distanza.

De Silvestri 5 – Dorme sonni profondi sul cross dell’1-1 stando a metà strada tra Lautaro e Young. (64′ Singo 6 –Giovane propositivo, per ora più fumo che arrosto).

Meite 5,5 – Discreto nel primo tempo, viene sopraffatto dal palleggio nerazzurro nella ripresa. (64′ Lukic 5,5 – Entra per dare la scossa in mezzo ma non si nota per nulla).

Rincon 5,5 – Perde il duello con Brozovic e compagni in mezzo al campo. 

Ansaldi 6 – Sfiora il gol con una bella azione personale. Si propone molto, purtroppo staziona nella zona di Godin che è in gran serata. (64′ Berenguer 5,5 – Impalpabile, non crea alcun pericolo alla difesa interista)

Aina 6,5 –  Offre pregevoli spunti sulla fascia sinistra. 

Verdi 5,5 – La sua partita consiste in un pallonetto sventata da Handanovic. Ci si aspettava di più da lui (76′ Millico 6 – Fa vedere che ha i numeri, spazia a tutto campo, muovendosi bene).

Belotti 6,5 – Ringrazia Handanovic per il regalo dell’1-0, poi lotta come un leone sfiorando in 2 occasioni la doppietta personale.

Allenatore Longo 5,5 – Torino che dietro concede troppo e atleticamente cala vistosamente nella ripresa. I cambi non incidono come dovrebbero.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui