Le pagelle di Juventus-Cagliari (2-0): la decide Ronaldo

0
Le pagelle di Juventus-Cagliari (2-0): la decide Ronaldo

Terminato l’anticipo serale dell’ottava giornata di Serie A,  andiamo a scoprire le pagelle di Juventus-Cagliari, match terminato 2-0 con la doppietta di CR7 nel primo tempo. Una buona gara, con i bianconeri attenti e aggressivi, sempre pronti a sfruttare gli errori degli avversari. La compagine sarda cerca di farsi rispettare, ma non riesce a trovare la via del gol, cedendo così la vittoria ai padroni di casa.

Arbitro: Maresca 7 – Partita corretta, arbitro sempre attento all’andamento della gara, severo quando serve, giusto l’utilizzo dei cartellini gialli.

Pagelle Juventus

Buffon 6 – Spettatore non pagante, riceve molti retropassaggi dai propri compagni, li smista con ordine e sicurezza. Attento quando il Cagliari si affaccia in area.

Cuadrado 6,5 – Corsa e tecnica, quando parte è imprendibile; una prestazione positiva, che va ad aggiungersi a tutte le altre.

Demiral 7 – Assist e traversa, niente male per un difensore; un po’ di foga nella fase di copertura ma comunque efficace, visto che limita le avanzate degli avversari.

De Ligt 6,5 – Il suo rientro è fondamentale per i bianconeri, sempre attento quando viene chiamato in causa.

Danilo 6,5 – Buona corsa e visione di gioco intelligente, riesce a contenere gli avversari senza troppi affanni (86′ Alex Sandro – s.v.).

Bernardeschi 7 – Sicuramente in fiducia dopo le ottime prestazioni con la Nazionale, si vede annullare un gol; ciononostante, non si scoraggia e cerca la rete, pericoloso per 90 minuti.

Arthur 7 – Smista tutti i palloni che gli vengono dati, ne sbaglia pochissimi e gioca sacrificandosi per la squadra (85′ Bentancur – s.v.).

Rabiot 6 – Buon primo tempo, nella ripresa fa il “compitino” (69′ McKennie 6– gestisce i palloni e pressa gli avversari).

Kulusevski 7,5 – Grande personalità per il talento classe 2000, visione di gioco incredibile, tanta maturità e voglia di essere utile; senza dubbio uno dei migliori (85′ Chiesa – s.v.).

Morata 7 – Gioca molto spesso lontano dalla porta, al servizio della squadra e di Cristiano Ronaldo; suo uno dei suoi assist, giocatore in fiducia (69′ Dybala 6 – Fa possesso come gli viene chiesto, quando è vicino alla porta tenta la conclusione, senza però essere preciso).

Ronaldo 8,5 – Dopo i due gol diventa un po’ più altruista, anche se le occasioni non mancano, il man of the match.

Allenatore: Pirlo 6,5 – Modulo giusto e formazione adatta, i cambi hanno l’effetto sperato, quello di fare possesso e limitare gli avversari.

cristiano-ronaldo-juventus-2019-20_yw9p5q8az29f1361oes6livn4 Le pagelle di Juventus-Cagliari (2-0): la decide Ronaldo

Pagelle Cagliari

Cragno 6 – Non può quasi nulla sui due gol, è attento sulle numerose conclusioni.

Pisacane 6 – Costretto a difendere, non sale per non scoprirsi e lasciare campo a Cuadrado.

Walukiewicz 5,5 – Partita difficile, soffre molto la fase offensiva avversaria.

Klavan 6 – Si vede annullare un gol, azione che gli costa anche l’uscita per infortunio (70′ Carboni 6 – Difficile farsi rispettare, fa il possibile).

Zappa 6,5 – Nonostante la sconfitta, ci sono segnali positivi, tra i migliori della squadra; ottime chiusure e tanta sicurezza palla al piede.

Marin 5,5 – Partita incolore, molti i palloni persi a centrocampo, servirebbe più cattiveria (71′ Caligara 6 – Poco incisivo, non cambia il ritmo della squadra).

Rog 6 – Ci prova fino all’ultimo pressando e recuperando palloni; mai davvero pericoloso, fa comunque il possibile.

Trippaldelli 4 – Manca di carattere, non rientra più in campo dopo l’intervallo (45′ Sottil 6,5 – Viene da chiedersi perché non sia partito titolare, con lui la fase offensiva cambia del tutto, il migliore dei suoi).

Ounas 5,5 – Soffre molto il possesso bianconero, cerca di dare il suo contributo ma senza essere concreto (81′ Oliva – s.v.).

Simeone 4 – Un fantasma, tanta corsa ma pochi palloni, inesistente in fase offensiva (81′ Pavoletti – s.v.).

Joao Pedro 6,5 – Uno dei pochi a crederci fino alla fine, a mancare è stata la qualità.

Allenatore: Di Francesco 5 – Le sostituzioni non sortiscono l’effetto sperato e non riesce a “rivoluzionare” la sua squadra, serata non semplice.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui