Le pagelle di Juventus-Udinese (0-1): prova di forza per i friulani!

0

La giornata 24 di Serie A si è finalmente conclusa e lo ha fatto con il posticipo del Monday night. Andiamo a scoprire le pagelle di Juventus-Udinese, gara finita 0-1 con la rete di Lautaro Giannetti, giovane difensore arrivato a costo zero in questa ultima finestra di mercato. La Juventus si arrende, per la prima volta in casa, contro una squadra compatta e organizzata.

Le pagelle di Juventus-Udinese

Prima di analizzare insieme le pagelle dei protagonisti di Juventus-Udinese, ci soffermiamo sull’operato dell’arbitro che ha condotto la gara.

Arbitro: Rosario Abisso 4 – Fischia anche l’impossibile, facendo in modo che la gara sia spezzettata e, a tratti, nervosa. Non una buona gestione per la sua 100esima presenza nella massima serie.

Pagelle Juventus

Szczesny 6 – Non ha nessuna colpa sul gol, poi non viene più chiamato in causa, se non su qualche retropassaggio o rinvio dal fondo.

Gatti 5,5 – Urla e sbraita per dare grinta ai compagni, ma spesso è troppo ruvido e irruento. Si spinge molte volte in fase offensiva, ma non ottiene i risultati sperati.

Bremer 6,5 – Seppur ammonito, gioca una gara sontuosa. Usa il fisico, corre, anticipa, recupera pallone, spinge in attacco. Uno dei migliori.

Alex Sandro 6,5 – Si prende la fascia e gioca un buon primo tempo, più chiuso nella ripresa a causa del cambio modulo.

Weah 5 – Vagabondo senza fissa posizione, dà pochissimi punti di riferimento ai compagni, tanto da ricevere pochi palloni, spesso sprecati (61′ Yildiz 5,5 – Entra con i migliori propositi, ma non incide come ci si aspetta).

McKennie 6 – Impiegato come centrocampista, poi terzino e poi quarto di centrocampo. Si sacrifica e si impegna, toccando moltissimi palloni. Sufficienza meritata.

Locatelli 6 – Ordinato e combattivo per circa un’ora, poco alla volta si perde fino a spegnersi (77′ Nicolussi Caviglia 5 – Non è la giornata dei giovani targati Juventus, mai vivace, guadagna anche un’ammonizione).

Rabiot 6,5 – Uno dei più propositivi, impensierisce il portiere avversario con un’interessante conclusione da fuori area. Per il resto viene chiuso bene, inventandosi qualche buona azione.

Cambiaso 7 – Corsa, intelligenza, talento. Il migliore di oggi, a prescindere dal risultato. Un terzino adatto a quinto di centrocampo, poi ad attaccante nel tridente. Illumina con un pallone pazzesco per Yildiz, nel primo tempo dribbla due uomini mettendo un importante cross in area piccola (84′ Cerri s.v.).

Chiesa 5,5 – Si arrangia nel primo tempo e si perde nel secondo. Appare quasi nervoso, senza dubbio poco concreto (77′ Illing Junior s.v.).

Milik 5 – Chiamato a fare una gara di sacrificio, si divora un gol nel primo tempo e gli viene annullata una rete. Di palloni ne tocca pochi, ma sparisce negli ultimi 20 minuti e 20 metri.

Allenatore: Massimiliano Allegri 5 – Prima il 3-5-2, poi il 3-4-3 e infine il 4-4-2. Un solo imperativo “puntare l’avversario”. I cambi non sortiscono alcun effetto e la confusione, forse, parte proprio dalla panchina.

Le pagelle di Juventus-Udinese (0-1): prova di forza per i friulani!

Pagelle Udinese

Okoye 6 – Attento e vigile, in alcuni casi si fa sfuggire il pallone ma rimedia sempre. Presente quando viene chiamato in causa.

Perez 6,5 – Una difesa che funziona e lo si evince dal risultato. Il migliore è lui, con corsa, anticipi e ripartenze.

Giannetti 6,5 – Giovane eroe della gara, segna quasi per “sbaglio” e regala i 3 punti ai suoi, sudati fino all’ultimo secondo.

Kristensen 6 – Partita di sostanza e qualità. A volte anticipa, altre volte viene anticipato. Riesce però a giocarsi molti duelli, conquistando la sufficienza.

Ehizibue 6 – Ormai lo si conosce, difende, prende palla e spinge. Si gioca le proprie carte e ha ragione (65′ J. Ferreira 6,5 – Entra concentrato e ne esce da vincitore. Chiude tutto sulla sua fascia, praticamente non lo supera nessuno. Ruvido ma efficace).

Lovrić 6 – Parte del centrocampo è nei suoi piedi e ancora una volta si dimostra all’altezza. Cala nel finale, ma riesce a guadagnare una sufficienza piena.

Walace 6Anima della squadra, il capitano suona la carica fino all’ultimo minuto. Qualche sbavatura la commette, frutto della foga e della cattiveria agonistica.

Samardzić 6,5 – La fortuna dell’Udinese è che non se ne sia andato. Forse l’ingranaggio più efficace di questa bella macchina. Apporto al match preziosissimo.

Le pagelle di Juventus-Udinese (0-1): prova di forza per i friulani!

Zemura 5,5 – Un po’ disordinato, non manca la volontà ma forse la precisione. Da migliorare sotto certi aspetti (66′ Ebosele 6 – Sicuramente ha più esperienza e anche più gamba nell’ultima fase di gioco. Conquista palloni e falli).

Thauvin 6 – La sua è una gara di puro sacrificio. Una partita sporchissima, fatta di anticipi, pressing continuo e corse – spesso – senza palla. Eppure senza il suo supporto, il club avrebbe raggiunto in pochissime occasioni la porta (77′ Brenner s.v.).

Lucca 6 – Si contende la sfera con Bremer, uscendone spesso più sconfitto che vincitore. Strappa una sufficienza perché guadagna qualche buona punizione, ma non trova mai lo specchio (77′ Success 5,5 – Fin troppo euforico, rischia di far molto male all’avversario e si salva con un giallo. Tanto sacrificio).

Allenatore: Gabriele Cioffi 6,5 – Gara studiata per contenere e ripartire. Lui dà le direttive, i suoi soldati le eseguono. Un’ottima dimostrazione di maturità e una esemplare prova di forza.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui