Palermo, Eugenio Corini ad un passo dall’esonero!

0

Sembra esser giunta ai titoli di coda l’avventura di Eugenio Corini come allenatore del Palermo, il tecnico infatti è ad un passo dall’esonero. A sancire la definitiva rottura la sconfitta di ieri per 4-3 contro il Pisa. 

C’è da dire che l’uomo in meno, ha reso difficili i minuti finali dei rosanero, però l’ennesima sconfitta negli ultimi match, non può non aver conseguenze. Se finora la dirigenza ha sempre mostrato grande fiducia nel tecnico, questo ko rischia di essere la classica goccia che fa traboccare il vaso. 

Palermo, Eugenio Corini ad un passo dall'esonero!

Nelle ultime 5 partite, infatti la squadra siciliana è incappata in ben 4 sconfitte. Il piazzamento in zona play-off non sembra a rischio per il momento, però l’involuzione è evidente, e se fino a qualche turno fa si sognava la promozione diretta in Serie A, ora il tutto è più drammatico.

Serve una scossa dunque, ecco perchè nelle prossime ore può arrivare la decisione dell’allontanamento di Corini. 

Il futuro di Corini sospeso tra Palermo e Manchester: chi al suo posto in caso di esonero?

Il futuro del tecnico rosanero si sta decidendo in queste ore tra Palermo e Manchester. Il club rosanero, gestito infatti dal gruppo a capo del Manchester City e del Girona tra le altre, vuole arrivare in Serie A. Le alte ambizioni stanno portando dunque, sempre più verso la decisione dell’esonero, e si stanno sondando varie piste alternative

Tra queste sembra essere uscita una lista ristretta di candidati a subentrare in corsa. I nomi sono tutti altisonanti e comprendono personaggi di spicco del calcio italiano e anche rosanero: i due candidati principali in questo momento sono infatti Grosso e Gattuso

Il primo è stato un giocatore del Palermo a metà anni 2000, con cui ha guadagnato anche la convocazione al Mondiale del 2006, diventando eroe nazionale. Il secondo, invece che ha fatto parte con Grosso dell’esperienza in Germania, ha comunque varie esperienze da allenatore.

Palermo, Eugenio Corini ad un passo dall'esonero!

Entrambi accomunati in questa stagione tra l’altro da una breve e infruttuosa esperienza in Francia, questi sono al momento i profili in pole. Anche se, Grosso non sembra troppo convinto, forse per paura di sbagliare in una piazza a cui è tanto legato. 

Sullo sfondo c’è poi la candidatura di Sottil, ex Udinese, senza panchina da Ottobre e desideroso di rimettersi in gioco. La scelta è complessa in questo momento della stagione, e la speranza per i rosanero è che si riveli giusta.

Il cambiamento infatti, può anche portare ad ulteriori problemi se si sbaglia nome del tecnico subentrante. Per tutti questi nomi, il contratto in caso di accordo dovrebbe prevedere l’ingaggio fino a fine anno, e la riconferma in caso di promozione in A. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui