Palladino lontano dal Monza: quale sarà il suo futuro?

0

Dopo due stagioni in Serie A, le strade stanno per dividersi. Raffaele Palladino appare sempre più lontano dal Monza, valutando il futuro fuori dal territorio brianzolo. Attualmente, a campionato non ancora concluso, l’obiettivo è quello di chiudere al meglio il proprio percorso, per valutare poi le varie opzioni. Ci si interroga però già sul suo futuro, dato che gli ultimi anni lo hanno messo in mostra e potrebbero esserci diverse offerte.

Monza e Palladino, futuro lontano

Non si è parlato di rinnovo, quindi le strade sembrano ormai pronte a dividersi, seppur nel modo più tranquillo possibile. Il tecnico classe ’84 ha senza dubbio fatto bene e lascerà un bel ricordo quando sarà distante dalla città lombarda.

I numeri, infatti, parlano per lui: nella prima stagione storica in Serie A, il Monza è partito malissimo e, sotto la guida di Liverani, mostrava moltissime criticità. La rinascita – e presa di coscienza – del club grazie al mister 40enne, ha portato i brianzoli ad ottenere la salvezza per confermarsi una nuova realtà nella massima divisione.

Nella prima annata ha disputato 32 panchine, con ben 14 vittorie, 9 pareggi e 9 sconfitte, chiudendo in undicesima posizione. In questa stagione, eccezion fatta per le ultime tre gare da disputare, ha comunque guadagnato la permanenza, trovando 11 successi, 12 pareggi e 12 sconfitte. Attualmente il bottino è di 45 punti con l’undicesima posizione in classifica.

Palladino lontano dal Monza: quale sarà il suo futuro?

Si tratta senza dubbio di un allenatore che deve – e può – ancora crescere, ma che ha già messo in mostra di saperci fare, con i calciatori, con lo staff e con la società. Mai una parola fuori posto e tanta eleganza e rispetto, per i suoi giocatori e per gli avversari. Il futuro di Raffaele Palladino potrebbe essere all’estero, dato che risulta vivo l’interesse del Benfica. Un bel banco di prova per farsi scoprire ancora di più, anche se si ipotizza che l’estate avvicinerà altri club al tecnico.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui