Parma-Inter, rabbia D’Aversa: “Buttata una partita dominata”

0
Parma-Inter, rabbia D’Aversa: “Buttata una partita dominata”

Meriti dell’Inter o demeriti del Parma? La vittoria dei nerazzurri al fotofinish per 1-2 si potrebbe analizzare sotto due punti di vista differenti, ma è innegabile che i ducali meritavano molto di più. E invece, uno sconsolato (e giustamente arrabbiato) Roberto D’Aversa porta a casa zero punti, proprio quando sembrava ormai fatta: forse i suoi potevano fare meglio sulle reti di testa di De Vrij e Bastoni, quest’ultimo lasciato completamente solo al centro dell’area. Nel complesso, però, il Parma ha dominato l’Inter per larghi tratti della partita e con maggiore cinismo avrebbe potuto anche chiudere la gara nel primo tempo, viste le tante occasioni create da Gervinho e compagni.

D’Aversa contrariato: “Stellini ha visto un’altra partita….”

AI microfoni di Sky Sport, nel dopo-partita, il tecnico dei ducali è visibilmente deluso: “Prima di venire qui mi sono rivisto diverse situazioni chiave della partita, e credo che Stelli abbia visto una gara completamente diversa, ma è un suo punto di vista. Il verdetto non rispecchia quello che c’è stato sul campo, e domani dirò ai miei ragazzi che abbiamo sciupato una partita dominata“. Roberto D’Aversa prosegue nell’analisi: “Non abbiamo creato solo occasioni in ripartenza ma anche attraverso azioni manovrate. Sono rammaricato, forse anch’io dovrei imparare a non portare rispetto invece che essere legale. Kulusevski ha continuato la corsa per dieci metri anzichè buttarsi (in un’azione nel secondo tempo dopo essere stato sgambettato, ndr). E’ una mancanza di malizia che in certi casi può farci perdere punti. Abbiamo commesso errori anche noi, e qualcuno oggi non era in giornata“.

Il tecnico si riferisce a se stesso: “Ai miei ragazzi dico sempre che deve parlare il capitano e nessuno deve protestare. Dispiace aver preso un giallo dove nel gol (il pareggio di De Vrij, ndr) c’è stata l’espulsione di Kucka. E poi ritengo che Cornelius sia uno dei giocatori più corretti d’Europa“.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui