Parma-Inter, Stellini: “Vittoria ampiamente meritata”

0

Se la chiamano “Pazza Inter” un motivo ci sarà, e stasera a Parma i nerazzurri hanno nuovamente dimostrato di essere una squadra “folle”. La squadra di Antonio Conte sbanca 1-2 il “Tardini” con i gol della difesa: in 3′, tra l’84’ e l’87’, De Vrij e Bastoni ribaltano un buon Parma, dopo una partita sofferta e giocata sottotono nonostante un secondo tempo in costante proiezione offensiva. Una vittoria quasi insperata per l’andamento della partita: gli attacchi dell’Inter sono risultati piuttosto sterili e Sepe non ha dovuto compiere grandi interventi. Decisivi gli uomini dalla panchina: Sanchez in pochi minuti combina più di Eriksen in tutta la partita e Bastoni segna il gol del sorpasso su assist di Moses. Una vittoria fondamentale per Conte, che conserva il quarto posto tenendo dietro l’Atalanta a quattro punti e può ancora candidarsi per la lotta scudetto, con la Juve distante otto lunghezze.

Stellini: “Costruite tante occasioni, risultato giusto”

Nel dopopartita, ai microfoni di Sky Sport il tecnico in seconda Cristian Stellini (in panchina per la squalifica di Conte, oggi in tribuna) analizza il successo in extremis dell’Inter contro il Parma: “Vittoria ampiamente meritata, aldilà delle numerose occasioni che abbiamo concesso loro. Sapevamo che il Parma è una delle squadre più difficili da affrontare e che sono pericolosi in ripartenza, e anche oggi l’hanno dimostrato. Anche noi abbiamo però costruito tante occasioni e meritato il risultato. Abbiamo giocato e reagito, non era semplice, siamo contenti per i ragazzi“.

Dalla ripresa del campionato, l’Inter ha subito oggi il quinto gol in tre partite. Stellini spiega il motivo di questo trend negativo: “In questo momento non è facile avere tutti i giocatori pronti. Oggi in difesa c’erano due giocatori che hanno fatto la loro prima partita dopo quattro mesi, e davanti avevano clienti difficili come Gervinho, Cornelius e Kulusevski. Abbiamo subito cinque gol con soli otto tiri in porta, non è normale ma ci stiamo lavorando“.

Contro il Parma i nerazzurri hanno rischiato di non portare a casa punti, nonostante diverse opportunità create. Come accaduto nella scorsa partita contro il Sassuolo, dove però è arrivato solo un pareggio. “In queste tre partite – spiega Stellini – abbiamo cambiato alcune cose, tra cui l’inserimento del trequartista (Eriksen, ndr). Non possiamo aspettarci che quando ci sono novità possa filare tutto liscio e perfetto. Nel calcio si vince anche restando con la testa nella partita. Non è solo il bel gioco o la non sofferenza che fanno portare a casa i tre punti“.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui