Parma-Lazio, le formazioni ufficiali: Gervinho vs Immobile

0
Parma-Lazio, le formazioni ufficiali: Gervinho vs Immobile

Dopo quattro sconfitte consecutive, il terzultimo posto attuale e l’assenza di vittorie da sette partite, il Parma riparte da Roberto D’Aversa alla guida tecnica: subito una big all’esordio casalingo, ovvero la Lazio (di seguito le formazioni ufficiali). In sedici partite solo due vittorie e ben otto sconfitte. Un avvio di stagione dunque complicato per i ducali, reduci dalle sconfitte contro dirette concorrenti per la salvezza come Torino e Crotone, più i ko contro Juventus e Atalanta. La società emiliana ha deciso di ripartire dall’allenatore che nella scorsa stagione aveva fatto del Parma una delle squadre rivelazione in Serie A, chiudendo all’11° posto. In vista del match odierno, gli emiliani puntano a una vittoria contro i biancocelesti che in casa manca dalla stagione 2011/12. Il Parma di Donadoni si impose per 3-1 con Floccari (doppietta) e Mariga, per gli ospiti inutile la rete di Scaloni.

Il ritorno al successo dopo due partite ha rilanciato la Lazio in chiave Champions, ma ad Inzaghi serviranno altri bottini pieni per tornare stabilmente nelle zone alte della classifica. Gli impegni molto ravvicinati e la competizione europea, affrontata brillantemente, non hanno permesso a Immobile e compagni di avere continuità in campionato. I biancocelesti sono ottavi con 25 punti, a cinque lunghezze dal quarto posto occupato dalla Juventus. Per la Lazio, sarà oggi la 30esima sfida contro il Parma in Emilia. Bilancio di 11 vittorie dei padroni di casa, 8 pareggi e 10 successi ospiti, gli ultimi tre dei quali consecutivi. Positivo il bilancio di Inzaghi contro D’Aversa: quattro vittorie in altrettanti precedenti.

Arbitra l’incontro Luca Pairetto della sezione di Nichelino, assistito da Del Giovane e Rossi. Quarto uomo Sozza, al VAR Di Paolo e AVAR Di Vuolo. Fischio d’inizio ore 15,00 allo stadio “Tardini” di Parma.

Parma-Lazio, le formazioni ufficiali

PARMA (4-3-3): 1 Sepe; 42 Busi, 24 Osorio, 22 Bruno Alves, 3 Pezzella; 23 Hernani, 15 Brugman, 14 Kurtic; 32 Brunetta, 45 Inglese, 27 Gervinho.

PANCHINA: 34 Colombi, 77 Rinaldi, 4 Balogh, 31 Ricci, 30 Valenti, Dezi, 37 Camara, 18 Cyprien, 19 Sohm, 28 Mihaila, Sprocati, 11 Cornelius.

ALLENATORE: Roberto D’Aversa.

LAZIO (3-5-2): 25 Reina; 3 Luiz Felipe, 33 Acerbi, 26 Radu; 29 Lazzari, 21 Milinkovic-Savic, 6 Leiva, 10 Luis Alberto, 77 Marusic; 17 Immobile, 20 Caicedo.

PANCHINA: 71 Alia, 55 Furlanetto, 4 Patric, 14 Hoedt, 13 Armini, 8 D. Anderson, 16 Parolo, 32 Cataldi, 92 Akpa Akpro, 18 Escalante, 7 Pereira, 94 Muriqi, 65 Moro.

ALLENATORE: Simone Inzaghi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui