Pato-Spezia: sogno o realtà?

0

Pato potrebbe ricominciare dallo Spezia. Non è una semplice suggestione di questo particolare calciomercato: molte indiscrezioni parlano di una vera e propria candidatura del brasiliano, offertosi alla società ligure. Operazione, neanche a dirlo, non semplice da intavolare. Pur venendo da stagioni non brillanti, l’ingaggio dell’ex gioiello verdeoro, attualmente svincolato, rimane un ostacolo non di poco conto. La trattativa, però, non è assolutamente da escludere a priori. L’idea potrebbe essere interessante per entrambe le parti in causa. L’attaccante è in cerca di rivincita, dimostrando di poter dire ancora la sua in un campionato importante. I bianconeri, di contro, hanno necessità di inserire in rosa un elemento di spicco, che consenta di avere maggiore imprevedibilità e di incrementare il tasso tecnico del reparto.

Spezia: Pato il grande nome per l’attacco

Il mercato è in fermento e mai come quest’anno le neopromosse si stanno dando da fare. Il Benevento sta puntando forte sull’esperienza, con nomi altisonanti per una matricola quali Glik, Caprari, Lapadula, Ionita e, dopo l’ufficializzazione di ieri, Dabo. Il Crotone sta invece effettuando degli acquisti mirati, puntando su nomi internazionali quali Magallan, Vulic e Riviere, fino alla ciliegina Cigarini a centrocampo. La squadra ligure si è già assicurata Zoet e Mattiello, ma occorre qualche nome di richiamo, soprattutto nel reparto avanzato. Ecco perché Pato rappresenterebbe il colpo ad effetto per lo Spezia, al debutto in Serie A. Una sorta di regalo per la promozione, il quale sarebbe presumibilmente gradito dal tecnico Vincenzo Italiano. L’ex attaccante milanista è stato ad inizio carriera un autentico pezzo da novanta, da molti indicato come uno dei possibili top player a livello mondiale. Dopo lo scudetto vinto da protagonista con il Milan nel 2011 a neanche 22 anni, ha girovagato in tre continenti senza mai ottenere risultati individuali importanti. Ecco perché l’occasione dello Spezia potrebbe essere stuzzicante. Il sogno di vedere Pato con la casacca spezzina diventerà realtà?

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui