Pedro alla Lazio: storica trattativa con la Roma

0
Pedro alla Lazio: storica trattativa con la Roma

Ha dello straordinario la trattativa che vede il 34enne Pedro trasferirsi alla Lazio, la squadra rivale per eccellenza; Roma e Lazio infatti non hanno mai concluso un’operazione negli ultimi 20 anni, in virtù della loro storica rivalità.

Il perché di questa scelta inusuale

Il tecnico biancoceleste Maurizio Sarri avrebbe espresso alla dirigenza la necessità di acquistare un esterno. La sua richiesta era piuttosto chiara: Filip Kostic, esterno offensivo in forza all’Eintracht Francoforte. Il serbo tuttavia non dispone del passaporto comunitario, e la Lazio, fresca degli acquisti di Felipe Anderson (che ha già militato tra le fila biancocelesti dal 2013 al 2018) e del giovane Kamenovic, avrebbe ultimato gli slot disponibili per tesserare calciatori extracomunitari. Sarri avrebbe considerato l’ipotesi di escludere dalla lista Kamenovic, ipotesi prontamente respinta dalla dirigenza che lo considera un punto saldo per il futuro della società.

PEDRO-LAZIO Pedro alla Lazio: storica trattativa con la Roma
Ufficiale: Pedro passa dalla Roma alla Lazio a parametro zero

Le cifre di Pedro alla Lazio

Vista l’impossibilità di arrivare al numero 10 dell’Eintracht, la Lazio si è subito lanciata su una delle alternative espresse da Sarri (Callejon, Orsolini, Brandt, Shaqiri e Januzaj le altre). L’esterno della Roma è infatti stato messo ai margini della rosa da José Mourinho che lo considera fuori dal progetto. Questo è stato il motivo per il quale è stato così facile e veloce intavolare la trattativa per portare Pedro sotto la guida del tecnico toscano, per il quale aveva già giocato al Chelsea e con il quale aveva vinto un’edizione dell’Europa League.

La giornata di ieri è stata decisiva per l’affare, l’esterno spagnolo è passato alla Lazio a parametro zero. La firma e la conseguente ufficialità dell’acquisto del nuovo numero 9 biancoceleste risalgono però poche ore fa. Lo spagnolo ha sottoscritto un contratto biennale da 2,5 milioni annui.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui