Phil Foden un giorno vincerà il Pallone d’oro

0

Il Manchester City di Guardiola ha vinto la Premier League 2020-2021. L’allenatore catalano vince il premio come Manager of the Season con gioco, risultati e scelte che sono risultate vincenti. Grandi protagonisti anche Kevin De Bruyne, ormai uno dei centrocampisti più completi al mondo, Gundogan rinato dopo anni di infortuni, ma anche un nome inaspettato. Phil Foden è stata la sorpresa del City e si è aggiudicato l’Hublot Young Player of the Season

Phil Foden talento puro, per Guardiola sarà il migliore

“Foden è il più grande talento che abbia mai visto, da calciatore e da allenatore. Ha tutto per diventare uno dei migliori al mondo e lo aiuterò”

Queste le parole di Pep Guardiola su Phil Foden. Sono un’incoronazione al talento inglese. L’allenatore catalano non aveva incontrato Messi così giovane ma ne ha visto la crescita esponenziale. Conoscendo la prudenza e la correttezza di Guardiola stupisce che si sia sbilanciato così presto su Foden.

Phil Foden un giorno vincerà il Pallone d'oro

Ciò che ha dimostrato il classe 2000, però, conferma pienamente il pensiero di Guardiola. Foden potrebbe diventare un giocatore completo. La tecnica, il controllo palla e il modo in cui accarezza il pallone sono immagini rare. Il carattere per non sfigurare in una compagine piena di campioni come il City. 21 anni appena compiuti da festeggiare con la stima del Ct inglese Southgate che l’ha convocato per l’Europeo 2020

Foden ha tutto per poter fare una carriera da fuoriclasse. Duttilità, intelligenza tattica e colpi di classe da veterano ne fanno un giocatore pericoloso e decisivo nella trequarti avversaria. Può giocare in vari ruoli a centrocampo, come esterno e addirittura come falso nueve. Segno che si sposa bene con l’idea di Guardiola che in quella posizione ha reso Lionel Messi uno dei migliori giocatori della storia del calcio. 

Per un City che spende l’oro era in casa

La storia di Foden è atipica per lo stile recente del Manchester City. Il club di Khaldoun al-Mubarak da anni investe milioni in giocatori affermati e talenti appena emersi nel panorama calcistico. 

La difesa è un esempio con gli acquisti cari di Walker, Ruben Dias, Cancelo e Laporte. Il giovane classe 2000 Foden, invece, è un prodotto del vivaio dei citizens.

A 8 anni entra nell’under 19 del City per poi approdare all’Accademy. Guardiola lo noterà e lo porterà in prima squadra in cui ormai è in pianta stabile. Nel progetto citizens arrivato a un passo dalla vittoria della Champions potrebbe esserci un investimento nel vivaio?

Non è possibile saperlo per ora. Foden non può essere il solo indicatore. Eppure Guardiola ci ha visto giusto e ha scommesso su un ragazzo che sta facendo le cose con un ritmo anch’esso atipico per questo periodo calcistico.

Infatti rispetto ai vari talenti che, ultimamente, emergono nell’annata dell’esplosione per poi essere venduti immediatamente a cifre faraoniche, Foden sta compiendo tutti i passaggi. Guardiola, probabilmente, vuole preservare il suo pupillo.

Phil Foden un giorno vincerà il Pallone d'oro

Forse anche per alcuni comportamenti discutibili fuori dal campo? Non passò inosservato il suo allontanamento dal ritiro della nazionale, assieme a Greenwood, per aver portato delle ragazze in camera in Hotel e aver violato le regole del Ct Southgate.

La titolarità, comunque, non è ancora arrivata in maniera definitiva. La consacrazione è dietro l’angolo grazie ad un inserimento graduale. Quel che è certo è che il City e Guardiola hanno tra le mani un talento puro e sopra la media. Foden per quanto fatto vedere può essere un futuro pallone d’oro dopo la fine dell’era Messi-Ronaldo.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui