Pioli-Milan, in attesa della riconferma: cosa manca per la svolta?

0

Il mese di marzo si avvia precipitosamente verso la fine, ma le emozioni per i tifosi del Bel Paese non accennano a diminuire. Ormai la Serie A 2023/2024 è entrata nel vivo e grazie a un turbinio di vittorie e sconfitte lascia col fiato sospeso gli appassionati. Tuttavia oltre ai goal, rigori mancati e la celebrazione del fair play all’interno dell’ambito rettangolo verde, c’è qualcos’altro al centro dell’attenzione per intere schiere di supporters: la trentesima giornata di campionato. A movimentare la prossima settimana sarà il match tra Fiorentina e Milan, nel frattempo il mister Stefano Pioli è sotto esame. Scopriamo insieme cosa sta succedendo alla panchina rossonera.

Milan, Pioli in attesa di rinforzi?

Andando a ritroso, fino a raggiungere febbraio, il ruolino di marcia rossonero è il seguente: 5 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta nella massima divisione del campionato. Invece in Europa League i meneghini hanno accumulato 3 successi e una disfatta. Se una lunga sequela di vittorie può risvegliare il senso d’appartenenza ad un club, un andamento piatto caratterizzato da continue sconfitte ha conseguenze in diversi ambiti. Il primo ad essere messo in discussione è  stato ancora una volta l’allenatore del Milan, come se fosse possibile imputare a Stefano Pioli anche la mancata qualificazione alla Champions League.

Pioli-Milan, in attesa della riconferma: cosa manca per la svolta?

Dopo una lunga serie di dubbi e ripensamenti la società milanista, come riportato da La Gazzetta dello Sport, sembrerebbe aver deciso di fare affidamento nuovamente sul cinquantottenne emiliano. Tuttavia per sbloccare il decisivo upgrade potrebbero essere decisivi i rinforzi, soprattutto in attacco. Dopo una lunga e travagliata sessione estiva di calciomercato alcuni nuovi acquisti, ad eccezione di Pulisic, Loftus-Cheek e Reijnders, non hanno corrisposto alle aspettative. Inoltre gli investimenti della società nell’attuale season sono stati di gran lunga superiori alla cifra incassata dalla cessione di Sandro Tonali. Infine a mancare sono dei validi sostituti per Theo Hernandez, Olivier Giroud, Christian Pulisic e Rafael Leao.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui