Pogba crack: il suo infortunio mette ko la Juventus

0

Pessime notizie per i bianconeri, a causa dell’infortunio di Pogba. Il talento francese ha accusato qualche problema fisico e, dagli accertamenti, risulta esserci una lesione al ginocchio destro. Le condizioni non sono gravi, ma i tempi di recupero potrebbero essere molto lunghi. Si prospettano infatti almeno 30 giorni di stop, dunque il centrocampista classe ’93 salterà non soltanto le amichevoli estive ma anche le prime due giornate, contro Sassuolo e Sampdoria.

Infortunio Pogba: alternativa Rabiot

A causa dell’infortunio di Paul Pogba, la Juventus ha tolto dalla lista dei giocatori “vendibili” Adrien Rabiot, che sarà l’alternativa al calciatore ex Manchester. Ancora vivo l’interesse per Leandro Paredes che andrebbe a formare un centrocampo di grande livello. Potrebbero essere utilizzati anche Fagioli e Miretti, con Rovella in prestito.

Pogba crack: il suo infortunio mette ko la Juventus

Le opzioni ci sono, ma sicuramente lo stop del nuovo arrivato (tornato a Torino) complica le cose per la società bianconera e per Massimiliano Allegri, che puntava proprio su di lui per il centrocampo.

La Juventus deve sperare  che i tempi di recupero non siano molto lunghi poiché, con il Mondiale 2022 che si giocherà tra Novembre e Dicembre, ci sarà una stagione molto lunga e intensa e stare fuori troppi giorni, potrebbe portare il 29enne francese a perdere ritmo e condizione fisica.

In attesa dell’intervento chirurgico al quale sarà sottoposto, Paul Pogba non può che sperare di tornare anzitempo e la Juventus di trovare un’alternativa che lo sostituisca fino al suo rientro.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui