Porto-Juventus, le formazioni ufficiali: Morata in panchina

0

Via agli ottavi di Champions League anche per le italiane: la prima a scendere in campo è la Juventus, che affronterà il Porto in trasferta (di seguito le formazioni ufficiali). Molto positivo il percorso dei Dragoni in Champions League, con 13 punti conquistati nel girone C a seguito di quattro vittorie, un pareggio e una sconfitta. La difesa è sicuramente il punto forte della squadra di Conceição, che non subisce gol da 467 minuti e cinque partite in Europa. Il bilancio dei portoghesi agli ottavi di finale è di quattro passaggi del turno e sette eliminazioni. Sono 32 le sfide totali contro squadre italiane: bilancio di 9 vittorie, 9 pareggi e 14 sconfitte con 30 gol realizzati e 33 subiti. In campionato, il Porto è secondo a dieci punti dallo Sporting Lisbona capolista.

Memore delle cocenti eliminazioni contro Ajax e Lione, la Juventus non vuole ripetere l’errore di compromettere la qualificazione contro una squadra (sulla carta) alla portata. I bianconeri hanno chiuso il girone G al primo posto con gli stessi punti del Barcellona, 15, ma in prima posizione dopo lo splendido successo per 0-3 al “Camp Nou”. I bianconeri sono imbattuti in Champions contro il Porto in quattro incontri: le due squadre si sono affrontate nel 2017 sempre agli ottavi, doppio successo della Vecchia Signora (0-2 in Portogallo e 1-0 a Torino). Sono inoltre i 15 precedenti della Juve contro squadre portoghesi: bilancio di 8 successi, 3 pareggi e 4 sconfitte.

Squadra arbitrale tutta spagnola: dirige l’incontro Carlos del Cerro Grande, assistito da Juan Carlos Yuste e Roberto Alonso Fernandez; quarto uomo José María Sánchez, al VAR Alejandro Hernández e Assistente VAR Ricardo de Burgos. Fischio d’inizio ore 21,00 all’ “Estádio do Dragão” di Oporto.

Porto-Juventus, le formazioni ufficiali

PORTO (4-4-2): 1 Marchesín; 18 Manafà, 19 Mbemba, 3 Pepe, 12 Zaidu; 17 Corona, 8 Uribe, 27 Sérgio Oliveira, 25 Otàvio; 11 Marega, 9 Taremi.

PANCHINA: 99 Diogo Costa, 6 Loum, 7 Luis Díaz, 16 Grujić, 21 Romário Baró, 23 João Mário, 28 Felipe Anderson, 29 Toni Martínez, 30 Evanilson, 31 Nanu, 32 Sarr, 85 Francisco Conceição.

ALLENATORE: Sérgio Conceição.

JUVENTUS (4-4-2): 1 Szczęsny; 13 Danilo, 4 De Ligt, 3 Chiellini, 12 Alex Sandro; 14 McKennie, 25 Rabiot, 30 Bentancur, 22 Chiesa; 44 Kulusevski, 7 Ronaldo.

PANCHINA: 31 Pinsoglio, 77 Buffon, 8 Ramsey, 9 Morata, 10 Dybala, 19 Bonucci, 28 Demiral, 33 Bernardeschi, 36 Di Pardo, 38 Frabotta, 41 Fagioli.

ALLENATORE: Andrea Pirlo.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui