Premier League giornata 30: il Liverpool frena, titolo rinviato

0

E’ ricominciata anche la Premier League con la giornata 30: la capolista Liverpool viene bloccata nel derby contro l’Everton e rimanda la conquista matematica del titolo vista la rotonda vittoria del City. Pareggio nel big match fra Tottenham e Manchester United, vince in rimonta il Chelsea, prosegue il tracollo dell’Arsenal sconfitto dal Brighton che è l’unica squadra che vince in coda.

Analizziamo nel dettaglio i risultati di questa giornata.

Everton-Liverpool 0-0, Manchester City-Burnley 5-0

Premier League giornata 30: il Liverpool frena, titolo rinviato

I reds si presentano senza Salah e Robertson non giocando una gran partita anzi è l’Everton ad andare più vicino al gol con un palo colpito da Davies nella ripresa. Alla squadra di Klopp servirà una vittoria contro il Crystal Palace e una contemporanea non vittoria del City per conquistare aritmeticamente il campionato.

Il City distrugge per 5-0 il Burnley grazie agli scatenati Mahrez e Foden. La squadra di Guardiola ha ricominciato alla grande dopo la stop ma l’infortunio di Aguero preoccupa il tecnico catalano.

Zona Champions: Watford-Leicester 1-1, Aston Villa-Chelsea 1-2, Tottenham-Man. UTD 1-1, West Ham-Wolves 0-2

Premier League giornata 30: il Liverpool frena, titolo rinviato

Incredibile la partita del Leicester: la squadra di Rodgers rischia nella prima ora di gioco, poi domina e segna al 90′ con Chilwell ma nei minuti di recupero si fa riacciuffare dalla rete di Dawson permettendo al Watford di conquistare un punto fondamentale per la salvezza.

A tre punti dalle Foxes arriva con prepotenza il Chelsea: i Blues giocano molto bene ma vanno in svantaggio contro l’Aston Villa ma poi Pulisic e Giroud ribaltano la partita aumentando il distacco dal Manchester United adesso lontano cinque punti.

Proprio lo United pareggia per 1-1 contro il Tottenham dell’ex Mourinho: gli Spurs privi di Lucas e Alli sbloccano il punteggio con Bergwijn ma a dieci dalla fine i Red Devils pareggiano col rigore di Fernandes. Il Manchester resta in lotta per la Champions mentre il Tottenham è molto distante (nove punti) dal quarto posto.

Prosegue l’ottimo campionato del Wolverhampton che vince in casa del West Ham grazie ai gol del solito Jimenez e di Pedro Neto agganciando lo United a quota 46 punti.

Arsenal in caduta libera e la lotta per non retrocedere

Continua il momento nero dei Gunners: dopo la sconfitta per 3-0 contro il City, arriva un altro ko per mano del Brighton. La squadra di Arteta passa in vantaggio con uno splendido gol di Pepè ma viene prima raggiunta da Dunk e poi superata al 95′ da Maupay.

L’Arsenal adesso sarebbe fuori anche dalla prossima Europa League e urge un immediato cambio di rotta per correre ai ripari.

Tre punti importanti per il Brighton che allunga sul terzultimo posto occupato da West Ham e Bournemouth sconfitto per 0-2 dal Crystal Palace.

Vince per 3-0 il Newcastle contro lo Sheffield e vince anche il Southampton contro il sempre più ultimo Norwich per 0-3.

Prossimo turno via questa sera: il programma della 31^ giornata

23/06/2020

  • Leicester City-Brighton
  • Tottenham-West Ham

24/06/2020

  • Newcastle-Aston Villa
  • Wolverhampton-Bournemouth
  • Norwich-Everton
  • Manchester United-Sheffield United
  • Liverpool-Crystal Palace

25/06/2020

  • Southampton-Arsenal
  • Burnley-Watford
  • Chelsea-Manchester City

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui