Premier League, giornata 36: Man. City ad un passo dal titolo

0

La sconfitta contro il Brighton è praticamente una condanna per le speranze di titolo dell’Arsenal vista l’ennesima vittoria del Manchester City. Il Newcastle pareggia e il Manchester United lo raggiunge in classifica col Liverpool sempre più vicino. Ko del Tottenham, Southampton già retrocesso. Di seguito l’analisi della giornata 36 di Premier League.

Premier League – Giornata 36: Everton-Man. City 0-3, Arsenal-Brighton 0-3

Un rullo compressore inarrestabile il Manchester City che demolisce anche l’Everton con una doppietta di Gundogan e il solito Haaland. Ai Cityzens basterà vincere il prossimo match contro il Chelsea per conquistare matematicamente la Premier League.

Premier League, giornata 36: Man. City ad un passo dal titolo
Gli ultimi risultati hanno fatto svanire il sogno titolo dell’Arsenal

Dice praticamente addio al sogno titolo l’Arsenal: i Gunners infatti vengono battuti a domicilio dallo splendido Brighton che ottiene così la quarta vittoria negli ultimi cinque viaggi all’Emirates. Decisive le reti di Enciso, Undav e Estupinan.

Leeds-Newcastle 2-2, Man. United-Wolverhampton 2-0, Leicester-Liverpool 0-3, Aston Villa-Tottenham 2-1

Altra frenata del Newcastle che non riesce ad andare oltre il pari in casa del Leeds. Whites in vantaggio con Ayiling e che sbagliano un rigore con Bamford per poi venire rimontati e superati dalla doppietta dal dischetto di Wilson. Un gol di Kristensen permette alla squadra di Allardyce di conquistare un buon punto che tiene vive le speranze di salvezza.

Premier League, giornata 36: Man. City ad un passo dal titolo
Sono 17 le reti di Wilson quest’anno. Maggior numero di gol in maglia Magpies da Alan Shearer stagione 2003/04

Il Manchester United approfitta di questo pareggio dei Magpies e li agguanta al terzo posto superando 2-0 il Wolverhampton con una marcatura per tempo. Nel primo segna Martial mentre nel secondo la firma è di Garnacho.

Una doppietta di Jones e la firma di Alexandre-Arnold permettono al Liverpool di battere il Leicester e di infilare il settimo successo consecutivo. Reds a meno uno dal quarto posto con una partita in più. 

Sprofonda il Tottenham sconfitto in casa dell’Aston Villa. I Villains infatti si prendono i tre punti grazie alle reti di Ramsey e Douglas Luiz e adesso sono al settimo posto in coabitazione proprio con gli Spurs (rete di Kane) che sono stati scavalcati dal Brighton mettendo così a serio rischio il futuro europeo della formazione del nord di Londra.

Chelsea-Nottingham Forest 2-2, Southampton-Fulham 0-2, Brentford-West Ham 2-0, Crystal Palace-Bournemouth 2-0 

Un punticino utile per la lotta salvezza quello del Nottingham Forest che pareggia 2-2 in casa del Chelsea. Doppietta di Awoniyi per il Forest, doppietta di Sterling per i Blues che rimangono malinconicamente all’undicesimo posto.

La rete di Vinicius e il ritorno al gol di Mitrovic dopo la lunga squalifica condannano alla matematica retrocessione il Southampton. I Saints perdono dunque contro il Fulham e tornano in Championship dopo ben undici anni.

Infine due sconfitte per 2-0 subite da West Ham e Bournemouth: gli Hammers cadono contro il Brentford (gol di Mbeumo e Wissa) mentre le Cherries perdono contro il Crystal Palace (doppietta di Eze).

Classifica

Premier League, giornata 36: Man. City ad un passo dal titolo

Premier League, il programma della giornata 37

Premier League, giornata 36: Man. City ad un passo dal titolo

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui