Premier League giornata 6: la vendetta del Man. City

0
Premier League giornata 6: la vendetta del Man. City

Il Manchester City si vendica sul Chelsea battendolo a domicilio, il Manchester United cade in casa e il Liverpool prende la vetta solitaria ma con qualche rimpianto. L’Arsenal vince il North London Derby. Di seguito l’analisi della giornata 6 di Premier League.

Premier League – Giornata 6: Chelsea-Man. City 0-1, Man. United-Aston Villa 0-1, Brentford-Liverpool 3-3

Dopo aver perso gli ultimi illustri precedenti, il Manchester City si prende una piccola rivincita ai danni del Chelsea battendolo di misura grazie al gol di Gabriel Jesus. Risultato che sta un po’ stretto agli uomini di Guardiola scontratisi più volte contro l’ottimo Mendy. Una vittoria fortemente voluta dai Cityzens come dimostrano le grandi esultanze alla fine dell’incontro e che vale l’aggancio in classifica proprio sui Blues e sui cugini…

gabriel-jesus_chelsea_manchester-city Premier League giornata 6: la vendetta del Man. City

Cugini ovvero Manchester United crollato clamorosamente in casa contro l’Aston Villa che non espugnava Old Tradford da ben dodici anni. In una partita molto aperta, decide la rete di Hause a due minuti dalla fine. Red Devils che avrebbero la chance per pareggiare con un rigore di Bruno Fernandes ma il portoghese spara alto.

Non sfrutta al massimo la ghiotta opportunità il Liverpool che non va oltre il 3-3 contro uno strepitoso Brentford. La neo promossa passa in vantaggio con Pinnock, poi i Reds ribaltano il punteggio con Jota e Salah ma vengono raggiunti da Janelt; un gol di Jones ridà la leadership alla squadra di Klopp che sbaglia con Salah una clamorosa chance e ne paga le conseguenze dopo dato che Wissa sigla il definitivo 3-3.

Arsenal-Tottenham 3-1, Crystal Palace-Brighton 1-1, Everton-Norwich 2-0, Leicester-Burnley 2-2

Un trionfo. Così si può definire per l’Arsenal il sentito derby contro il Tottenham. I Gunners infatti in 33′ liquidano la pratica Spurs portandosi sul 3-0, frutto dei gol di Smith Rowe, Aubameyang e Saka. Serve solo a rendere il passivo meno pesante la rete di Son.

Agguanta il pari allo scadere la rivelazione Brighton: è un gol di Maupay a consentire ai suoi di uscire con un punto dal campo del Crystal Palace, andato in vantaggio con un rigore di Zaha.

Bastano un rigore di Townsend e un gol di Doucourè all’Everton per sconfiggere il Norwich, ancora a zero punti, e dimenticare la pesante sconfitta arrivata settimana scorsa contro l’Aston Villa.

Continua il momento difficile del Leicester. Le Foxes pareggiano in casa per 2-2 contro il Burnley in match in cui fa quasi tutto Vardy: un autogol e una doppietta mentre è di Cornet l’altra rete dell’incontro. La squadra di Rodgers così non vince da tre turni.

Leeds-West Ham 1-2, Southampton-Wolverhampton 0-1, Watford-Newcastle 1-1

Ancora senza vittorie in campionato il Leeds di Bielsa. Stavolta la sconfitta casalinga arriva in rimonta per mano del West Ham. Al vantaggio di Raphinha, rispondono l’autogol di Firpo e la rete nel finale di Antonio.

Il Wolverhampton conquista tre punti preziosi in casa del Southampton. Un successo pieno di significato perché a decidere il match ci pensa Raul Jimenez, tornato al gol dopo un anno dal terribile infortunio alla testa che ne aveva addirittura messo a rischio la vita.

raul-jimenez Premier League giornata 6: la vendetta del Man. City

Infine pareggio per 1-1 tra Watford e Newcastle, frutto delle reti di Longstaff per i Magpies e Sarr per gli Hornets.

Premier League, il programma della giornata 7

  • Man. United – Everton
  • Chelsea – Southampton
  • Wolverhampton – Newcastle
  • Burnley – Norwich
  • Leeds – Watford
  • Brighton – Arsenal
  • Tottenham – Aston Villa
  • West Ham – Brentford
  • Crystal Palace – Leicester
  • Liverpool – Man. City

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui