Premier League, giornata 9: Liverpool e Tottenham in testa

0

Due big match due nuove squadre al vertice della classifica: il Tottenham sconfigge il Manchester City e Liverpool batte il Leicester. Vince anche il Manchester United a fatica, pari invece dell’Arsenal. Ritrova i tre punti l’Everton. Di seguito l’analisi della giornata 9 di Premier League.

Premier League, giornata 9: Tottenham-Man. City 2-0, Liverpool-Leicester 3-0

Gli Spurs sconfiggono il City con una partita tipica delle sfide tra Mourinho e Guardiola: tanto possesso palla per la squadra di Manchester ma poi il Tottenham è letale a sfruttare le chance che si crea. Di Son e Lo Celso le marcature del 2-0 finale. Per il coreano si tratta del nono gol in nove partite di campionato.

Premier League, giornata 9: Liverpool e Tottenham in testa

I Reds infliggono una pesante lezione al Leicester dominando il match per larghi tratti, nonostante l’assenza di Salah per Covid, conquistando i tre punti e la vetta della graduatoria, con il Tottenham, grazie all’autogol di Evans e ai gol di Jota e Firmino.

Newcastle-Chelsea 0-2, Man. United-West Brom 1-0, Leeds-Arsenal 0-0, Fulham-Everton 2-3

Terza vittoria consecutiva per il Chelsea, vittima stavolta il Newcastle: decidono l’autogol dell’ex Napoli Fernandez e la rete di Abraham. Blues che si trovano a sole due lunghezze dal duo di testa.

Premier League, giornata 9: Liverpool e Tottenham in testa

Vittoria tutt’altro che semplice per i Red Devils contro il penultimo WBA: decide il solito rigore del solito Bruno Fernandes.

In una giornata storta, l’Arsenal riesce a portare a casa un punto dal difficile campo di Elland Road: i Gunners restano in dieci per la follia di Pépé (rosso diretto per testata) ma, grazie anche a tanta fortuna (il Leeds colpisce ben tre legni), mantengono lo 0-0.

Ritrova la vittoria, dopo tre sconfitte consecutive, l’Everton: i Toffies sbancano Craven Cottage grazie allo scatenato Calvert-Lewin (doppietta e dieci reti in campionato) e a Doucourè.

Wolverhampton-Southampton 1-1, Aston Villa-Brighton 1-2, Sheffield-West Ham 0-1, Burnley-Crystal Palace 1-0

Si ferma la striscia di tre vittorie consecutive del Southampton che viene fermato sul pari sul difficile campo dei Wolves: Saints che passano in vantaggio con Walcott ma vengono raggiunti da Pedro Neto.

Perde in casa l’Aston Villa contro il Brighton che centra la seconda vittoria stagionale.

Infine successi importanti per West Ham e Burnley contro Sheffield, sempre più ultimo, e Crystal Palace.

Il programma della 10^ giornata

  • Crystal Palace – Newcastle
  • Brighton – Liverpool 
  • Man. City – Burnley
  • Everton – Leeds 
  • West Brom – Sheffield United
  • Southampton – Man. United
  • Chelsea – Tottenham 
  • Arsenal – Wolverhampton
  • Leicester – Fulham
  • West Ham – Aston Villa

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui