Premier League, l’Aston Villa sogna in grande: il capolavoro di Emery

0

Se fino a questo momento in Premier League due big del calibro di Chelsea e Manchester United deludono le aspettative, c’è una squadra che sta prendendo le loro redini: si tratta dell’Aston Villa. Dopo la grande passata stagione terminata al settimo posto valido per la qualificazione in Conference League, i Villans stanno dimostrando in quest’annata di non essere più una rivelazione. Merito questo del grande lavoro svolto da Unai Emery. Il tecnico spagnolo, infatti, è riuscito a dare una chiara identità alla squadra trascinandola in questo momento fino in terza posizione, a soli due punti di distanza dalla capolista Liverpool.

Il grande momento dell’Aston Villa in Premier: i Villans sognano un posto tra le prime quattro

Una delle rivelazione della scorsa stagione, in pochi avrebbero pensato che l’Aston Villa potesse confermarsi se non addirittura superare le attese a questo punto del campionato. Con 35 punti guadagnati, la compagine di Birmingham occupa la terza posizione complice la lunga striscia di sette risultati utili di fila tra Premier League e Conference. L’ultima sconfitta, infatti, risale al 5 ottobre nella gara persa 2-0 sul campo del Nottingham Forest. Negli ultimi due incontri, invece, i Villans sono stati capaci di imporsi di misura ai danni di Manchester City e Arsenal. Due successi per 1-0 che hanno dato maggiore consapevolezza nei propri mezzi alla squadra che ora può sognare un piazzamento in Champions. Torneo che manca dalla stagione 1982/83 e che l’Aston Villa fu capace di inserire in bacheca in finale contro il Bayern Monaco l’anno prima.

Gran parte del merito di questa trionfale cavalcata del club inglese si vede sicuramente a Unai Emery. Tornati a giocare nel massimo campionato nazionale nel 2019 dopo tre anni in Premiership, i Villans hanno affidato la panchina all’allenatore spagnolo nell’ottobre 2022. Il tecnico basco è subentrato all’esonerato Steven Gerrard riuscendo a guadagnare con il suo nuovo club 49 punti in 25 partite. Punti che hanno permesso fine stagione il piazzamento al settimo posto. Una vera e propria conferma delle capacità di un allenatore esperto capace di collezionare in bacheca ben quattro Europa League vinte con Siviglia e Villarreal.

Il suo Aston Villa è una squadra tosta e rognosa capace di mettere in difficoltà chiunque. Ne è una dimostrazione anche il cammino in Conference dove la compagine di Birmingham è già certa del passaggio al prossimo turno comandando il gruppo E. Si tratta di una squadra che fa della solidità e della compattezza in fase difensiva i suoi punti di forza. Letali in contropiede, Emery punta tutto sulla freschezza e vivacità atletica di Watkins, Diaby e Bailey. Da non dimenticare Tielemans e Douglas Luiz diventati ormai due perni imprescindibili in mezzo al campo. Con questi interpreti sognare non costa nulla!

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui