PSG-Manchester United, la conferenza di Solskjaer

0

Mancano poco meno di 24 ore per il ritorno dei “Red Devils” nell’Europa che conta. Dopo la sfortunato cammino dello scorso anno, terminato in semifinale contro il Siviglia, in Europa League, il Manchester ritorna a calcare il palcoscenico della Champions. Solskjaer ha tenuto nel pomeriggio la conferenza che anticipa PSG-Manchester United, match d’esordio del gruppo H che si giocherà domani al “Parco Dei Principi” alle ore 21. Di seguito troviamo una sintesi di quanto detto dal tecnico della squadra inglese. 

Il ritorno tra i grandi sarà più difficile di quanto ci si potesse aspettare visto il livello degli avversari. Il PSG è una delle finaliste della scorsa edizione della competizione e quindi la squadra di Solskjaer è attesa da un match ad alta intensità. Il tecnico infatti ha detto:“Abbiamo pescato i finalisti e i semifinalisti della scorsa stagione e questa è la prima occasione per giocare subito al top, che sarà la sfida più grande per questa squadra. Tutti vogliono partecipare alla Champions League ed affrontare le squadre più forti“.

PSG-Manchester United, Cavani non ci sarà

L’uomo più atteso della sfida era l’ex di turno, il “Matador” Cavani. L’attaccante uruguaiano non prenderà parte alla sfida ed è stato lo stesso tecnico a spiegarne il motivo:“Cavani? Volevamo che ci fosse, ma non gioca da parecchio tempo. Abbiamo pensato che fosse meglio continuare ad allenarsi. Edi sa cosa vuole e di cosa ha bisogno. Non si sentiva pronto. Magari il prossimo fine settimana potremo convocarlo“.

Tutte le aspettative quindi si sono spostate sull’asso portoghese, Bruno Fernandes che ,come lo stesso Solskjaer ha affermato, ha avuto un grande impatto e tutte le statistiche lo stanno confermando”. La conferenza si è chiusa parlando dagli esclusi dalla lista Champions. A chi gli ha chiesto dell’esclusione di Jones, Rojo e Romero il tecnico ha risposto:“Abbiamo 25 giocatori da poter inserire. Phil è infortunato, Marcos anche ed è lontano dal campoormai da tempo. Sergio non è ancora tornato ad allenarsi con noi. Quindi dovevamo fare una lista e abbiamo inserito i giocatori disponibili“.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui