Qualificazioni Mondiali, terza giornata: harakiri della Turchia

0
Qualificazioni Mondiali, terza giornata: harakiri della Turchia

Valanghe di gol nella terza giornata delle qualificazioni europee ai Mondiali 2022. Otto gol del Belgio alla Bielorussia e sette dell’Olanda a Gibilterra, ma il risultato più clamoroso lo regala la Turchia che pareggia in casa con la Lettonia. Tris della Croazia a Malta e del Portogallo al Lussemburgo, il Galles batte la Repubblica Ceca mentre la Norvegia vince in Montenegro. Successo esterno anche per la Serbia, Cipro sorprende la Slovenia mentre la Russia cade in Slovacchia. Vediamo nel dettaglio tutti i risultati della serata.

Qualificazioni Mondiali, terza giornata: tris Portogallo con CR7, la Serbia non molla

Prima lo spavento poi la rimonta per il Portogallo, che vince 1-3 in Lussemburgo e consolida la vetta del gruppo A con la Serbia. I lusitani vanno incredibilmente sotto al 30’ per lo stacco vincente di Gerson Rodrigues che porta avanti la nazionale del Granducato. Al 47’ però ci pensa Diogo Jota a pareggiare i conti di testa su cross di Pedro Neto, mentre al 51’ il destro ravvicinato di Ronaldo su assist di Cancelo completa la rimonta. Chiude i conti Palhinha all’80’.

Sempre nel gruppo A secondo successo della Serbia che vince 1-2 in Azerbaigian e sale a quota 7 punti. Ospiti in vantaggio al 16’ con Mitrovic che dopo un bel controllo calcia col destro, ma i padroni di casa non ci stanno e pareggiano al 59’ con il rigore di Makhmudov. Tuttavia all’81’ ci pensa ancora l’attaccante del Fulham ad andare in rete segnando la doppietta con un sinistro potente.

Un travolgente Belgio spazza via la Bielorussia con un inequivocabile 8-0 ed è solo in vetta al gruppo E. Vantaggio di Batshuayi al 14’ con un bel sinistro sotto la traversa, tre minuti più tardi raddoppia Vanaken con un inserimento su cross di Meunier. Tris al 38’ con un tiro molto potente di Trossard, e quattro giri di lancette dopo ecco il poker di Doku. La ripresa si apre con la cinquina di Praet che al 49’ chiude un triangolo con Batshuayi, poi i Diavoli Rossi arrotondano il punteggio con Benteke al 70’ e le doppiette di Trossard al 79’ e Vanaken all’89’.

Harakiri Turchia, Olanda travolgente

Nel gruppo E vince anche il Galles, che nel finale batte 1-0 la Repubblica Ceca. L’espulsione di Schick a inizio ripresa facilita il compito dei Dragoni, che all’82’ siglano il gol decisivo con Daniel James bravo a non fallire da pochi passi su cross morbido di Bale.

La sorpresa più grande della serata arriva dalla Turchia, fermata clamorosamente sul 3-3 dalla Lettonia. Eppure il match sembra incanalarsi sui binari giusti per la squadra di casa, che passa in vantaggio al 2’ con Karaman su assist di Calhanoglu. Lo stesso giocatore del Milan si mette in proprio raddoppiando al 34’ con un destro al volo. Un minuto dopo i baltici la riaprono con Savalnieks, ma al 52’ Yilmaz sembra chiudere i giochi su rigore. Sembra, perché Uldriks riapre nuovamente la partita al 58’ e Ikaunieks sigla il definitivo pareggio al 79’.

Tutto fin troppo facile per l’Olanda che dilaga 0-7 a Gibilterra portandosi a un punto dalla Turchia capolista nel gruppo G. Gli Orange devono però attendere il 42’ per sbloccare la partita con un sinistro a giro di Berghuis dall’interno dell’area. Nella ripresa la nazionale di De Boer dilaga con De Jong al 55’, la doppietta di Depay al 61’ e all’88’, Wijnaldum al 63’, Malen al 64’ e Van de Beek all’85’.

Qualificazioni Mondiali, terza giornata: scivolone della Russia, tris Croazia

Sempre nel girone G si rilancia la Norvegia che vince 0-1 in casa del Montenegro agganciandolo a quota 6 punti. Gli scandinavi si portano in vantaggio al 35’ con Sorloth che insacca sull’assist di Elyounoussi. Nella ripresa i padroni di casa non riescono a rendersi pericolosi e incassano così la prima sconfitta dopo due vittorie.

Nel gruppo H secondo successo della Croazia che batte 3-0 Malta e aggancia la Russia in vetta. La nazionale vice-campione del mondo deve però attendere il secondo tempo per sbloccare la partita: ci pensa l’interista Perisic al 62’ con un tap-in sulla linea di porta su cross di Barisic. Modric raddoppia su rigore al 76’, Brekalo cala il tris al 90’.

Slovacchia-Russia Qualificazioni Mondiali, terza giornata: harakiri della Turchia

Scivolone della Russia, sconfitta 2-1 dalla Slovacchia che sale a -1 dalla nazionale di Cherchesov. A passare in vantaggio sono i padroni di casa con un colpo di testa di Skriniar al 38’ sugli sviluppi di un corner, ma al 71’ i russi pareggiano con Mario Fernandes. Passano tre minuti e la Slovacchia torna avanti con Mak che conclude un’azione personale.

Bella vittoria di Cipro che batte 1-0 la Slovenia e conquista la prima vittoria in queste qualificazioni. Il gol decisivo arriva al 42’ grazie a Pittas che sorprende Oblak con un mancino a fil di palo in area di rigore. Nella ripresa inutili i tentativi di Ilicic e compagni.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui