Radja Nainggolan lascia definitivamente l’Inter

0

Questa volta le strade di Radja Nainggolan e dell’Inter si separano in maniera definitiva. Il belga e la società nerazzurra hanno raggiunto un accordo che sancisce la rescissione contrattuale per il belga al quale verrà riconosciuta anche una buona uscita. Questa decisione è dovuta soprattutto al fatto che nelle ultime finestre di mercato non erano arrivate offerte ai nerazzurri per una cessione in maniera definitiva.

Il centrocampista classe 1988 era arrivato a Milano nell’estate del 2018, su precisa indicazione di Luciano Spalletti. L’ex centrocampista della Roma alla prima stagione in nerazzurro è assoluto protagonista, realizzando 7 goal in 36 presenze complessive. Sicuramente la segnatura più importante è quella realizzata all’Empoli nel corso dell’ultima giornata di campionato che ha permesso al club meneghino di centrare la qualificazione in Champions League.

Nainggolan lascia l’Inter: era in prestito al Cagliari

Dopo un primo anno positivo la strada per Nainggolan all’Inter diventa tortuosa. Infatti l’anno seguente viene esonerato il tecnico Luciano Spalletti, che ha sempre creduto molto in lui. Con l’arrivo in panchina di Antonio Conte, il belga è finito letteralmente ai margini del progetto nerazzurro. Dopo appena quattro apparizioni nella prima metà di stagione è stato ceduto in prestito al Cagliari.

In Sardegna ha disputato le ultime due stagioni tutto sommato positive all’interno del reparto centrale dei rossoblú. Una volta ufficializzato l’addio all’Inter, sarà il momento di vagliare le proposte ricevute e decidere la sua prossima tappa calcistica. Una possibilità concreta è sicuramente un quarto ritorno al Cagliari, anche a causa dell’infortunio di Rog e della possibile partenza di Nandez.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui