Ranking FIFA, l’Italia sale al quinto posto

0
Ranking FIFA, l’Italia sale al quinto posto

Dopo circa un mese dalla vittoria degli Europei 2021 da parte dell’Italia, il Ranking FIFA sorride agli azzurri. Con la vittoria del titolo, infatti, la nazionale di Roberto Mancini sale di due posizioni, passando così dal settimo al quinto posto. Bene anche il Brasile che, con la vittoria delle Olimpiadi e la finale di Copa America persa, si piazza in seconda posizione. A classificarsi nella cosiddetta top 10 anche Messico e USA, grazie alla finale di Gold Cup che ha visto poi sorridere gli americani. A perdere molti posti invece sia Spagna che Portogallo, molto deludenti rispetto a ciò che ci si attendeva.

Ranking FIFA: la classifica

Tante novità, dai brasiliani che passano al secondo posto, all’Italia che sale di due posizioni. Le new entry – ovvero Messico e Stati Uniti – hanno a loro volta tolto il posto a Uruguay e Danimarca.

L’Italia è però sicuramente la nazionale che ne ha giovato maggiormente, con ben 103 punti in più rispetto alla classifica di Maggio 2021, quella stilata prima dei campionati europei.

Per comprendere al meglio le differenze, ecco la lista delle dieci “migliori” nel mese di Maggio, secondo il Ranking FIFA:

  • Belgio: 1783 punti
  • Francia: 1757 punti
  • Brasile: 1742 punti
  • Inghilterra: 1686 punti
  • Portogallo: 1666 punti
  • Spagna: 1648 punti
  • Italia: 1642 punti
  • Argentina: 1641 punti
  • Uruguay: 1639 punti
  • Danimarca: 1631 punti

Viste le premesse, l’Italia di Mancini non sembrava poter essere la favorita, seppur considerata una buona nazionale. Ma le aspettative non sono state rispettate e Belgio e Spagna si sono dovute arrendere proprio agli azzurri, capaci poi di battere l’Inghilterra nell’atto finale, rimasta comunque al quarto posto.

Di seguito la classifica aggiornata con le prime dieci posizioni:

  1. Belgio: 1822 punti
  2. Brasile: 1798
  3. Francia: 1762
  4. Inghilterra; 1753
  5. Italia: 1745
  6. Argentina: 1714
  7. Spagna: 1680
  8. Portogallo: 1662
  9. Messico: 1658
  10. USA: 1648

Confrontando le differenze, si evince come Brasile ed Italia abbiano fatto enormi passi avanti. Molto positivo anche il riscontro dell’Argentina che, vincendo la Copa America, ha scalato due posizioni.

Dunque, in vista dei Mondiali Qatar 2022, le dieci nazioni risultano essere tra le favorite per la vittoria finale, ma occhio – come sempre – alle sorprese.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui