Real Madrid-Inter, le formazioni ufficiali: c’è Dumfries

0
Real Madrid-Inter, le formazioni ufficiali: c’è Dumfries

Alle ore 21:00, presso lo stadio “Santiago Bernabéu” di Madrid, andrà in scena l’attesissima sfida fra Real e Inter: da poco sono state comunicate le formazioni ufficiali. Entrambe le compagini sono già sicure dell’accesso agli ottavi di finale di Champions League, ma la gara deciderà il primo posto del girone D. In caso di vittoria o di pareggio, i blancos resteranno in testa al gruppo con 15 o 13 punti, mentre l’Inter può sperare di superare gli avversari soltanto vincendo in trasferta. I precedenti sorridono ai padroni di casa: in 8 sfide disputate in Spagna, il Biscione ha ottenuto una sola vittoria nella “Coppa dei Campioni” del 1967, perdendo gli altri 7 incontri. Inoltre, l’ultima vittoria interista in trasferta contro una squadra spagnola risale all’ormai lontano ottobre 2004, quando i nerazzurri sconfissero il Valencia per 1-5.

Le Merengues arrivano alla gara in stato di forma eccezionale. L’ultima sconfitta degli uomini di Ancelotti risale al 3 ottobre 2021, quando il Real capitolò in trasferta contro l’Espanyol (2-1). Poi, solo risultati utili: 10 vittorie e 1 pareggio (per 0-0 contro l’Osasuna) in 11 partite fra Liga e Champions League. Nel gruppo D, il Real si trova in testa con 12 punti, ottenuti in virtù del doppio successo contro lo Shakhtar Donetsk (0-5 e 2-1), e delle vittorie in Moldavia contro lo Sheriff Tiraspol (0-3) e a Milano contro l’Inter (0-1).

I nerazzurri si sono qualificati agli ottavi grazie all’ultimo successo casalingo contro gli ucraini dello Shakhtar Donetsk (2-0). Gli uomini di Inzaghi stanno vivendo il proprio miglior momento da quando il tecnico piacentino siede sulla panchina nerazzurra. Il gioco espresso dalla squadra è convincente, e i risultati stanno dando ragione alle scelte societarie. Nelle ultime 11 partite, fra campionato e coppa, l’Inter ha vinto ben 9 incontri, pareggiando solo con Juventus e Milan (entrambe per 1-1).

A dirigere la gara sarà il tedesco Felix Brych. Ad assisterlo ci saranno i connazionali Borsch e Lupp, mentre quarto uomo in campo sarà Schlager. VAR e AVAR Fritz e Dankert.

Real Madrid-Inter, le formazioni ufficiali

REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Carvajal, Éder Militão, Alaba, F. Mendy; Kroos, Casemiro, Modrić; Rodrygo, Jović, Vinícius Júnior.

PANCHINA: Lunin, Fuidias, Vallejo, Nacho, Marcelo, Lucas Vázquez, Valverde, Isco, Camavinga, E. Hazard, Asensio, Mariano Díaz.

ALLENATORE: Carlo Ancelotti.

INTER (3-5-2): Handanovič; Škriniar, A. Bastoni, D’Ambrosio; Dumfries, Barella, Brozović, Çalhanoglu, Perišić; L. Martínez, Dzeko.

PANCHINA: I. Radu, Cordaz, Dimarco, De Vrij, Kolarov, Zanotti, Vidal, Gagliardini, Vecino, Sensi, L. Martínez.

ALLENATORE: Simone Inzaghi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui