Real Madrid-Shakhtar Donetsk, le formazioni ufficiali

0
Real Madrid-Shakhtar Donetsk, le formazioni ufficiali

Primo nel gruppo D con sei punti al pari dello Sheriff, il Real Madrid vuole avvicinare ulteriormente la qualificazione nel match di questa sera in casa contro lo Shakhtar Donetsk (si seguito le formazioni ufficiali). Tutto facile nella gara di andata per i blancos, che in Ucraina si sono imposti per 0-5 grazie a un’autorete e alle reti di Vinícius (doppietta), Rodrygo e Benzema. In caso di successo oggi, le merengues completerebbero la “vendetta” della scorsa edizione: nella fase a gironi persero entrambe le sfide contro la compagine ucraina. Il Real è reduce da un buon momento in campionato, con due vittorie contro Barcellona ed Elche più il pareggio con l’Osasuna. La squadra di Ancelotti è seconda in classifica a un punto dalla Real Sociedad, ma con una partita in meno.

Per lo Shakhtar Donetsk pare l’ultima chiamata in vista della qualificazione agli ottavi: serve almeno un pareggio questa sera e il bottino pieno nelle ultime due sfide. Gli ucraini sono ultimi nel gruppo D con un punto, conquistato alla seconda giornata contro l’Inter. In un girone difficile con nerazzurri e blancos, più il sorprendente Sheriff che ha conquistato sei punti, per la squadra di De Zerbi servirà un’impresa per passare il turno. Allo Shakhtar servirà anche sbloccarsi dal punto di vista realizzativo, visto che non ha ancora segnato e ha subito sette gol. Solo il Malmö finora vanta una peggior differenza reti (-12). Situazione diversa in campionato: gli ucraini sono reduci da tre vittorie consecutive e sono secondi a tre punti dalla Dinamo Kiev capolista.

Arbitro dell’incontro è il francese Benoît Bastien assistito dai connazionali Aurélien Berthomieu, Benjamin Pages e Jérémie Pignard (quarto uomo); al VAR il francese Delajod Willy e assistente VAR il tedesco Sascha Stegemann. Fischio d’inizio ore 18:45 allo stadio “Santiago Bernabeu” di Madrid.

Real Madrid-Shakhtar Donetsk, le formazioni ufficiali

REAL MADRID (4-3-3): 1 Courtois; 2 Carvajal, 3 Militão, 4 Alaba, 23 Mendy; 8 Kroos, 14 Casemiro, 10 Modrić; 17 Lucas Vázquez, 9 Benzema, 20 Vinícius Júnior.

PANCHINA: 13 Lunin, 40 Fuidias, 5 Vallejo, 6 Nacho, 7 Hazard, 11 Asensio, 12 Marcelo, 16 Jović, 22 Isco, 25 Camavinga, 27 Blanco, 35 Gutiérrez.

ALLENATORE: Carlo Ancelotti.

SHAKHTAR DONETSK (4-5-1): 81 Trubin; 2 Dodô, 5 Marlon, 22 Matviyenko, 31 Ismaily; 14 Tetê, 7 Maycon, 6 Stepanenko, 21 Alan Patrick, 20 Mudryk; 99 Fernando.

PANCHINA: 30 Pyatov, 3 Vitão, 4 Kryvtsov, 8 Marcos Antônio, 9 Dentinho, 11 Marlos, 15 Bondarenko, 19 Solomon, 25 Sudakov, 26 Konoplia, 44 Korniienko, 45 Sikan.

ALLENATORE: Roberto De Zerbi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui